OLTREPÒ PAVESE – SI CONTANO I DANNI DELL’ONDATA DI MALTEMPO

214

L’Oltrepò conta i danni dell’ondata di maltempo che lo ha colpito negli ultimi due giorni. È l’Oltrepò orientale ad essere tra le zone più colpite con colate di fango che dalle colline sono scese sino alla pianura. Questo lo scenario che si è presentato a Broni dove piazza Garibaldi, di fronte alla  sede del Comune, è stata completamente invasa da fango  e detriti, così come la basilica minore di San Pietro, finita “sott’acqua”. Disagi in diverse zone della città che hanno richiesto l’intervento di diversi uomini della Protezione Civile: da via Togni con cantine e seminterrati allagati a Via Montegrappa, fango infine anche nella frazione sede dell’Enoteca Regionale, Cassino Po. Non è andata meglio a Stradella, che oltre ad acqua e fango ha dovuto fare i conti con piante cadute per strada. In generale tutti i paesi delle colline della Valle Versa, da Montescano a Volpara passando per Canneto Pavese –  dove per il maltempo è uscito di strada un camion della raccolta rifiuti –  si trovano a fare i conti con il maltempo, ed è inevitabile pensare alle vigne che da questa bomba d’acqua non ne sono uscite indenni.