OLTREPÒ PAVESE – SONO 18 I COMUNI INTERESSATI AL RIFINANZIAMENTO REGIONALE PER RIDURRE GLI INCIDENTI STRADALI

135

I contributi che riceveranno i Comuni dell’Oltrepò Pavese finora ammessi e non finanziati : Calvignano 3.000, Cigognola  37.944,94, Fortunago  40.000, Montù Beccaria 35.986,95, Unione Comuni Terre dei Malaspina (Ponte Nizza e Cecima)  50.000, Menconico 31.878, Cervesina 33.330,89, Santa Maria della Versa 18.899,98, Verrua Po 40.000, Rea 33.797,93, Casteggio 39.663,37, Unione dei Comuni lombarda Prima collina (Canneto Pavese, Castana e Montescano)  44.500, Bosnasco 34.944,21, Pietra de’ Giorgi 39.960, Casatisma 30.164,26. “Grazie alle nostre sollecitazioni, Regione Lombardia si è impegnata a rifinanziare il bando per gli interventi diretti a ridurre gli incidenti stradali attraverso il miglioramento della segnaletica”, lo annuncia Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd, commentando la risposta data ai dem dall’assessore alla Sicurezza De Corato all’interrogazione in merito. Il bando, dell’ottobre scorso, per l’assegnazione di finanziamenti a favore dei Comuni con meno di 30mila abitanti o delle unioni dei municipi per la realizzazione di interventi volti a ridurre gli incidenti stradali, ha ammesso 310 progetti, ma le risorse stanziate, 3 milioni e mezzo di euro, bastano solo per 79 – ricorda Villani –. Per questo, considerata l’importanza della finalità del bando, che finanzia misure di regolamentazione del traffico, riqualificazione del sistema viario e razionalizzazione della segnaletica, abbiamo chiesto alla Giunta di rifinanziarlo e far scorrere le graduatorie in modo da sostenere tutti i progetti ammessi”. Risultato: l’assessore si è impegnato a recuperare le risorse, del valore di oltre 8 milioni di euro, necessarie a finanziare i 231 progetti ammessi ma non finanziati e di utilizzarle scorrendo le graduatorie. “Una risposta che ci soddisfa. Da parte nostra continueremo a seguire l’iter del bando e a vigilare perché l’impegno preso sia concretizzato al più presto”, conclude il consigliere dem.

*Foto di repertorio

NOTA – QUESTO COMUNICATO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – TORRAZZA COSTE – RICCAGIOIA: “CON AGRI 5.0 INVESTIAMO SU AGRICOLTURA DEL FUTURO”
Articolo successivoBRONI – STRADELLA – IL PUNTO NASCITA DELL’OSPEDALE RIAPRE, 10 POSTI LETTO INCREMENTABILI FINO A 14