Oltrepò Pavese – Stradella – Brega e Biglieri sesti al Rally Vigneti Monferrini

110

Al Rally dei Vigneti Monferrini, Massimo Brega e Claudio Biglieri sfiorano la top five nella gara piemontese. I portacolori della Scuderia Piloti Oltrepò presieduta da Giuseppe Fiori, a bordo della Hyundai i20 R5, hanno portato a termine la gara con un lusinghiero sesto posto assoluto in una gara impegnativa che ha visto al via numerosi specialisti della disciplina. Un rally, quello astigiano che ha visto salire in cattedra l’aostano Elwis Chentre navigato da Fulvio Florean sulla Skoda Fabia R5 del New Driver’s Team e preparata da D’Ambra, i quali hanno vinto tutte le otto prove speciali in programma, lasciando agli avversari solo la lotta per la seconda posizione. Seconda posizione per Jacopo Araldo e Daniele Araspi (Meteco Corse), su Skoda Fabia preparata da Balbosca ed autori di una bella lotta durata tutta la gara con gli svizzeri Olivier Burri e Cristophe Cler, alla fine terzi su Volkswagen Polo (Turismotor’s – Roger Tuning). La seconda posizione è stata occupata per quasi tutto il rally da Massimo Marasso e Luca Pieri, costretti però al ritiro sull’ultima prova speciale per uscita di strada. Quarto posto per Ezio Grasso e Luca Beltrame (Skoda Fabia), seguiti da Patrick Gagliasso e Dario Beltramo (Skoda Fabia). Come detto, in sesta posizione trovuiamo gli oltrepadani Massimo Brega e Claudio Biglieri su Hyundai i20 R5, i quali hanno preceduto Fabio Carosso e Roberto Aresca su VW Polo. Ottava Posizione per Luca Arione e Luca Culasso (Skoda Fabia), poi Stefano Dogliotti e Luca Vignolo, noni con un’altra vettura céca. A chiudere la top ten i primi classificati tra le due ruote motrici, Sergio Patetta e Alessandro Alocco, veloccissimi con la loro Renault Clio Super 1.6 e bravi a tenere testa alle tante auto a quattro ruote motrici. Una nota di merito anche per altri due equipaggi dell’Oltrepò: Florenc Caushi e Ivan Lovagnini, che a bordo della Fiat 600 Abarth, per i colori della Efferre Motorsport, si sono classificati in 58° posizione assoluta nonchè quinti in classe A0 e Fabio Azzaretti con Claudia Spagnolo, giunti al 59° posto assoluto e secondi di classe a bordo della Mini Cooper RS 1.6.

di Piero Ventura

Articolo precedenteOltrepò Pavese – Greenway «Una grande opera incompiuta, pensata male e realizzata peggio» Lettera al Direttore
Articolo successivoZavattarello – “Il Bosco Incantato”, da 20 anni stimola la fantasia di grandi e piccini