OLTREPÒ PAVESE – VALLE VERSA – VOLPARA – “HO RICEVUTO CHIAMATE ANCHE DA TANTI CHE HANNO UNA SECONDA CASA E DA TEMPO NON CI VENIVANO PIÙ”

212

Un po’ tutta la Valle Versa  è interessata a quella che si suppone essere la tendenza della prossima estate, in quanto a vacanze: la ricerca di spazi di tranquillità e bel vivere, dove sia più semplice mantenere il distanziamento sociale rispetto alla città, e sia ridotto il rischio di trovarsi costretti in assembramenti, o semplicemente in luoghi troppo affollati. concentriamoci, questa volta ancora, sul benedetto turismo. Ricerchiamo un po’ di speranza, Claudio Mangiarotti, sindaco  di Volpara, che su questo punto ha le idee chiare.

 «Alcune persone che avevano la seconda casa a Volpara sono già qui: essendo riuscite a “fuggire” per tempo, prima del blocco,  hanno potuto passare il loro tempo in collina. Gli altri proprietari che non sono già qui fanno un “pressing” continuo per poter venire. Comunque ho ricevuto chiamate anche da tanti che hanno una seconda casa e da tempo non ci venivano più.

Direi che è ritornato un interesse verso la collina dell’Oltrepò. Altre persone, che possiedono una seconda casa con il giardino, mi hanno chiamato per chiedere informazioni perché vorrebbero costruirsi la piscina – almeno in tre. Sono tutte situazioni che fanno pensare a un ritorno del turismo. Se vogliono investire ancora nella seconda casa, significa che hanno intenzione di tornarci. Per quanto riguarda nuovi arrivi, c’è chi ritorna nella seconda casa che ha già, magari quella che era dei propri genitori; poi c’è chi cerca invece qualcosa da zero, e uno dei requisiti fondamentali è la presenza di uno spazio verde, di un’area di sfogo».