OLTREPO VOGHERA: DUE SCONFITTE CONSECUTIVE, SEI GOL INCASSATI, NESSUN SEGNATO

63

Bra (Cn) _ Due sconfitte consecutive (Caronnese e Bra), sei gol incassati, nessuno segnato. Una classifica risucchiata all’indietro. Momento delicato, e mercoledì ci sono anche i sedicesimi di finale di Coppa Italia sul campo del Chieri, dell’ex Poesio (in gol sabato nell’anticipo vinto per 2-0 con il Gozzano) lanciatissimo e in vetta alla classifica. L’OltrepoVoghera lascia i tre punti al Bra (alla prima vittoria in 8 gare) ed esce con il morale sotto i tacchi, da un campo sempre ostico (2-2 lo scorso anno e sconfitta sonora per 4-1 due stagioni fa). E lo fa mangiandosi letteralmente le mani alla fine del primo tempo, quando esce sotto di un gol, ma dopo aver sprecato l’incredibile dalle parti di Tunno. Due palle gol costruite e fallite da Panigada e una da Coccu, alla girata su cross di Pitarresi. Se i rossoneri avessero segnato per primi sarebbe stata tutta un’altra storia. Invece il Bra, dopo la paura, ha preso ancora più coraggio. Ha attaccato, pressato, sfruttato le fasce, andando a cacciare palloni su palloni dentro l’area avversaria. Proprio da uno di quelli, è nata la rete del vantaggio, che ha incominciato a spianare la strada ai piemontesi verso il primo successo in campionato. Nella ripresa è manca la reazione corale dell’OltrepoVoghera che sembrava intenzionato a cercare il pareggio. Invece gradatamente ha continuato a subire le iniziative del Bra che al 24′ ha trovato il 2-0, frutto però di un regalo di Tomat e Cizza che non si sono intesi su un retropassaggio all’indietro, causando il rigore che ha permesso a Beltrame di portare i bianchi di casa sul 2-0. Poi poco o nulla. Sono stati alla fine gli episodi del primo tempo a segnare le sorti di un match che l’OltrepoVoghera è stato costretto ad affrontare (anche) con qualche difficolt? di troppo, considerando che in difesa Colombo non è stato rischiato, a centrocampo D’Aniello era infortunato (problemi al flessore e almeno 15 giorni di stop per lui), oltre al mancato utilizzo di Cleur, colpito nella notte da un forte attacco influenzale. Mister Fasce ha fatto di necessit? virtù, allestendo il miglior undici possibile, e modificandone anche il modulo. Dal 4-3-3 a un 4-4-1-1, che presto è diventato un 4-5-1, quando anche Pitarresi, si è abbassato davanti alla difesa, posizione occupata in avvio dal giovane Battagliarin al rientro da titolare. Ma al di la di ogni considerazione, da rilevare ancora una volta la prova non certo buona e all’altezza di alcuni uomini chiave, a conferma che il momento è delicato, anche se non bisogna certo essere preoccupati, perché in questo periodo della stagione, sono diverse le squadre che hanno ancora molto da sistemare. La Coppa Italia di mercoledì in quel di Chieri potrebbe essere la prima occasione per porvi rimedio. Vedremo.

*************************

CRONACA PRIMO TEMPO _ Che non inganni il 4-0 incassato una settimana fa al Parisi dall’OltrepoVoghera contro la Caronnese, e il solo punto (1-1 con il Varese il 9 ottobre scorso) in classifica del Bra dopo 7 giornate di campionato.
Non era l’OltrepoVoghera visto in precedenza. Se è stata però solo una giornata storta, la riprova avverr? subito. Altrimenti ci sar? da preoccuparsi per davvero. Il Bra, per arginare le difficolt? di avvio di stagione, ha messo nel motore gente tosta, facendo “spesa” ultimamente tra gli svincolati e tesserando Alessandro Fabbro, esperto centrale classe ’81, ex capitano dell’Avellino in Serie B e l’anno scorso in forza alla Lupa Roma, in Lega Pro; Angelo Gregorio, classe ’91, ex Primavera del Cesena e nell’ultima stagione protagonista in D con la casacca del Romagna Centro; Nicolò Corticchia, 23enne prodotto del settore giovanile della Juventus, nell’ultima stagione con Savona e Paganese in Lega Pro; Nicolas Capellino, classe ’89, reduce dall’esperienza con il Cuneo in Lega Pro. I piemontesi non potranno però contare sullo squalificato Cogerino. Mister Fasce, sul fronte rossonero, recupera solo per la panchina ma non rischia il rientro in difesa dopo due giornate di forzato stop per infortunio (Inveruno e Caronnese) il centrale Marco Colombo, mentre il secondo portiere è il giovanissimo Guglielmo Re (2000), alla prima chiamata in serie D, in quanto Alessandro Bianucci è reduce da un incidente stradale. In settimana ha saltato due sedute di allenamento per influenza Coccu, comunque recuperato. Non ce la fa invece D’Aniello (leggero problema al flessore), al suo posto davanti alla difesa il giovane Battagliarin, al debutto in campionato. Fuori dall’undici anche il giovane Cleur (colpito nella notte tra sabato e domenica da attacco influenzale), al suo posto c’è Margaglio. Novit? nel modulo rossonero che dal solito 4-3-3 iniziale diventa un 4-4-1-1, con Pitaressi dietro a Panigada, Coccu (a sinistra) e Margaglio (a destra) gli esterni del centrocampo.

8′
Show di Panigada che in dribbling entra in area saltando diversi avversari, poi con il destro calcia sul portiere Tunno che devìa in calcio d’angolo e si salva dalla capitolazione.

12′

Dopo aver vinto un rimpallo, Niang va alla conclusione con il destro, para Cizza a terra senza troippe difficolt? .

15′

Margaglio ruba palla a met? campo, scambia con Panigada che se ne va ancora in velocit? , entra in area e sull’uscita di Tunno mette incredibilmente a lato, cercando il palo più lontano.
Il Bra è partito fortissimo, pressando molto alto, ma è stato l’OltrepoVoghera ad avere due occasioni per sbloccare la partita.

21′

Palla in area rasoterra di Dimasi per Perrone che crossa sul primo palo rasoterra, Cizza in tuffo interviene e salva, evitando guai peggiori.

32′

Cross di Pitaressi, Coccu sul primo palo con il destro a giro, palla fuori di pochissimo. Altra occasione per i rossoneri per andare per primi in vantaggio.

35′
Perde palla Battagliarin in mezzo al campo, riparte il Bra, palla dentro in area per Niang che sull’uscita di Cizza calcia d’esterno destro a lato.

38′
Schema su punizione del Bra. Finta Montante, poi tocco corto per Beltrame che si gira e calcia con il destro, fiondata sulla quale Cizza vola a dire di no.

42′

Bra in vantaggio. Coccu lascia crossare da destra Dimisi, prima ci prova Niang di testa che gira una palla sulla quale Cizza compie un mezzo miracolo nel deviare fuori dalla porta, sfera che rimbalza a terra e di slancio di testa arriva prima di tutti Fabbro che tutto solo a porta semi sguarnita, mette in fondo alla rete.

Dopo tanto sprecare dunque l’OltrepoVoghera viene puntualmente punito. E così il primo tempo si chiude senza altre emozioni e senza minuti di recupero con il Bra in vantaggio. I piemontesi hanno attaccato e tenuto molto di più la palla, ma le occasioni in contropiede per passare a condurre le ha avute l’OltrepoVoghera con Panigada (2) e con Coccu (1).

****************************

CRONACA SECONDO TEMPO _ Nessun cambio nelle due squadre. Si rioparte con l’OltrepoVoghera sotto di un gol.
2′

Rovesciata in area di Niang che cade a terra e si fa male. Viene soccorso e rientra dopo qualche minuto, lasciando momentaneamente il Bra in 10 uomini.
OltrepoVoghera in campo sempre con il 4-4-1-1 ma chiamato ad invertire il trend del primo tempo dove ha lasciato troppo l’iniziativa al Bra anche se in contropiede ha avuto due occasioni clamorose con Panigada e poi una con Coccu per passare per primo a condurre.

12′

Mister Fasce corregge la squadra togliendo un centrocampista (Battagliarin) per una punta (Romano).

14′

Esce anche Coccu (ma in quanto infortunato) e al suo posto entra Dagnoni. Nell’azione prima Coccu aveva subito un brutto fallo, non segnalato dall’arbitro che non ha né concesso la punizione e né ha preso provvedimenti nei confronti del giocatore del Bra autore della brutta entrata.

24′

Il Bra raddoppia. Tomat appoggia debole su Cizza in uscita al limite dell’area di rigore. L’estremo difensore è un po’ lento a capire l’intenzione del compagno, capisce invece tutto Beltrame che si impossessa della palla e salta Cizza che lo stende dentro l’area. Ammonizione per il portiere e calcio di rigore per il Bra che lo stesso Beltrame realizza spiazzando Cizza.

43′

Dalla distanza ci prova Pitarresi, Tunno in angolo. Il portiere volo all’incrocio a dire di no alla sciabolata del centrocampista rossonero.

45′

Concessi 5′ di recupero.

OltrepoVoghera ormai stanco che non riesce più a incidere. Vince il Bra che torna a respirare in classifica (4 punti) grazie al primo successo stagionale, cade per la seconda volta consecutiva l’OltrepoVoghera che dopo lo 0-4 con la Caronnese, incassa anche il 2-0 in terra piemontese, sciupando quanto di buono fatto vedere nel primo tempo almeno a livello di occasioni.

****************************

************
TABELLINO
************
BRA – OLTREPOVOGHERA / 2-0 (primo tempo, 1-0)
RETI: 42′ pt Fabbro (B), 24′ st Beltrame (rig., B).

BRA (4-3-3): Tunno; Benabid (30′ st Bevione), Fabbro, Barale, Gili Borghet;? Perrone, Barale, Montante; Dimasi, Niang (43′ st Rossi), Beltrame (35′ st Bellino)A disp.: Bonofiglio, Sechi, Rossi, Ignico, Dolce, Casassa Mont, Ndoja. All.: Daidola.
OLTREPOVOGHERA (4-4-1-1): Cizza; Battistotti, Di Placido, Hajrullai, Tomat; Margaglio, Battaglarin (12′ st Romano), Chimenti, Coccu (14′ st Dagnoni); Pitarresi; Panigada (28′ st Doria). A disp.: Re, Colombo, Monopoli, Sabau, Zemide, Rizzo. All.: Fasce

ARBITRO: Delrio di Reggio Emilia (assistenti Cubicciotti e Billone di Nichelino).
RECUPERI: 0′ pt; 4′ st.
ESPULSI: nessuno.
AMMONITI: 32’ pt Hajrullai (OV), 37′ pt Chimenti (OV), 23′ st Cizza (OV).

ANGOLI: 6 (B); 2 (OV).
NOTE: giornata grigia e piovosa, terreno di gioco leggermente pesante. Spettatori 300 circa, con rappresentanza rossonera.

*************
#LIVESCORE
Serie D, girone A
8^ giornata di andata

domenica 23 ottobre 2016
Bra-OltrepoVoghera / 2-0 (risultato finale)
Reti: 42′ pt Fabbro (B), 24′ st Beltrame (rig., B).

Articolo precedenteSCACCHI – TROFEO OLTREPO: A MARUS SERBAN IL TORNEO, A CLINT BOSI IL TROFEO
Articolo successivo+++ VIDEO+++ LA BATTAGLIA DEL’OLTREPÒ PAVESE CONTRO L’INCENERITORE