RICONFERMATA LA STELLA MICHELIN A VILLA NAJ DI STRADELLA

286

In un anno buio per la ristorazione, la Guida Michelin uno dei maggiori riferimenti mondiali per la valutazione della qualità dei ristoranti e alberghi a livello nazionale e internazionale, arriva alla sua 66esima edizione.
Svelati i nomi di chi ha ricevuto l’ambito riconoscimento che va dalle 3 stelle, che indicano luoghi “imperdibili” da provare almeno una volta nella vita, per passare alle 2 stelle, luoghi che meritano una deviazione durante il viaggio ed infine 1 stella che indica un luogo Interessante e meritevole di essere conosciuto. Sono 11 i ristoranti italiani ad avere le 3 stelle Michelin, così come nell’edizione 2020 anche nella guida 2021 tutti confermati i big della cucina; 37 gli indirizzi che valgono 2 stelle Michelin e 323 quelli con 1 stella. Tra questi, Villa Naj di Stradella, per il secondo anno la brigata guidata dallo chef Alessandro Proietti Refrigeri”porta a casa” l’ambito riconoscimento. Nella Guida 2021 una menzione speciale anche per un’altra icona della ristorazione oltrepadana, il ristorante Buscone di Bosmenso che si è aggiudicato il “ Bib Gourmand”, ovvero la faccia sorridente dell’Omino Michelin che si lecca i baffi, riconoscimento che indica un ristorante che propone una piacevole esperienza gastronomica, con un menu completo a meno di 35€.