“SE MI LASCI, LE TUE FOTO FINISCONO SU FACEBOOK”

67

Dopo essere lasciato lasciato da una giovane catanese, conosciuta su Internet, su alcuni profili Facebook avrebbe pubblicato insulti e frasi diffamatorie nei confronti della ragazza e di sua madre, minacciando di mettere online alcune foto intime, in suo possesso. E’ l’accusa contestata dalla Procura di Catania a un 32enne napoletano che è indagato per mobbing e truffa. Indagini sono state eseguite dalla polizia postale di Catania che ha eseguito una perquisizione in casa dell’uomo. Quando sono apparse le minacce su Facebook la vittima ha chiesto spiegazioni al suo ex: l’uomo le ha detto di avere subito il furto delle immagini da parte di hacker che gli avevano chiesto 400 euro per la loro restituzione minacciandone, in caso di mancato pagamento, la divulgazione. Su disposizione della Procura Distrettuale di Catania, che ha disposto la perquisizione, gli investigatori hanno sequestrato all’indagato smartphone, Pc e tablet, per verificare se altre donne siano rimaste eventualmente vittime dell’uomo.

Articolo precedenteTRASPORTI A RISCHIO IN TUTTA ITALIA CON LO SCIOPERO DEL 21 OTTOBRE
Articolo successivoBRUTTO VOTO A SCUOLA? SONO I GENITORI A SENTIRSI SMINUITI…