Stradella: approvato il progetto di nuovi loculi al cimitero di via Ruta

34

La Giunta del Comune di Stradella ha approvato il Progetto di fattibilità tecnico ed economica per la realizzazione di nuovi loculi colombari presso il cimitero urbano di via Don Camillo Ruta, redatto dal progettista esterno incaricato, Ing. Andrea Vecchietti. Questa è stata di fatto l’approvazione del Progetto preliminare, quindi il primo di una serie di passaggi che porteranno ad avere il Progetto definitivo esecutivo che condurrà all’esecuzione delle opere. È stata dunque approvata la relazione tecnica illustrata dal progettista, che prevede la realizzazione di un corpo di fabbrica di nuova edificazione – anche per lotti funzionali. Nello specifico sono previsti due lotti di uguale capienza, ossia da 350 loculi ciascuno, realizzabili in tempi distinti, uniti da un giunto strutturale che dividerà l’edificio, circa a metà, in due parti indipendenti.È stato inoltre individuato come luogo di realizzazione l’area adiacente al vecchio Cimitero Monumentale Bottini, che prevede un’area di rispetto intorno al fabbricato monumentale sottoposto a vincolo. L’Amministrazione ha deliberato di formulare per l’attuazione dell’intervento le seguenti linee programmatiche: dar corso al primo lotto funzionale dell’importo di Euro 900.000,00 e autorizzare pertanto il Responsabile della Programmazione della spesa e il Responsabile della predisposizione del Programma Triennale delle OO.PP. ad inserire la suddetta previsione nei documenti programmatori pertinenti. Il Sindaco Alessandro Cantù afferma: “Noi oggi ci troviamo nella condizione di affrontare due situazioni: in primis occorre gestire l’emergenza contingente perché non ci sono posti dove possono essere sepolte le persone a causa di un’assenza di loculi dovuti a precedenti gestioni e, inoltre, occorre provvedere alla necessaria programmazione – come prevede la norma- del prossimo ventennio, per dare la possibilità di evitare quello che è successo in precedenza, ovvero di rimanere di fatto in mancanza di loculi. Stiamo seguendo ogni progettualità in qualsiasi settore con grande attenzione ”. Il Vice Sindaco Dino Di Michele spiega : “Per affrontare il problema della mancanza di loculi, che insiste dal 2017, l’Amministrazione ha deciso di procedere per step. È auspicabile che entro il primo trimestre del 2022 si abbiano i primi 60-70 loculi nel Cimitero Nuovo Licalzi, sulla base dei provvedimenti presi nei mesi scorsi. Contemporaneamente si vuole portare avanti su un secondo binario la realizzazione più articolati dei fabbricati oggetto della delibera di giunta.  la procedura oggetto della presente delibera, che essendo articolata, richiede un iter più lungo. Questa però  può condurre ad una soluzione definitiva al problema.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteVoghera – Teatro Sociale: “I lavori termineranno il 21 gennaio 2022”. Parola dell’assessore Gabba
Articolo successivoSanta Maria della Versa: “C’era una volta l’Oltrepò…” di Giuliano Cereghini