STRADELLA – CONCORSO PER 1 POSTO DI VICECOMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE

133

CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI VICECOMANDANTE DELLA POLIZIA
LOCALE CAT. “D” – A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO CON RISERVA DI N.1 POSTO A FAVORE DEI VOLONTARI DELLE
FORZE ARMATE
IL SEGRETARIO COMUNALE
Responsabile dell’Ufficio Personale
VISTI:
 la delibera di Giunta Comunale n°140 del 08/09/2020 ad oggetto: “programmazione del fabbisogno di
personale triennio 2020-2022 e ricognizione annuale delle eccedenze di personale”.
 la legge 10 aprile 1991 n. 125 nonché l’art. 27 del D.Lgs. n. 198/2006 che garantisce pari opportunità tra uomini
e donne per l’accesso al lavoro e l’art. 57 del D.Lgs. n.165/2001;
 il Piano Triennale delle Azioni Positive approvato con delibera di Giunta Comunale n°11 del 27/01/2020;
 la nota POLIS Lombardia protocollo in entrata n° 12908 del 22/09/2020 in cui si comunica che non risultano
soggetti aventi requisiti compatibili con i profili richiesti, iscritti nell’elenco ai sensi dell’articolo 34, comma 3,
del D.Lgs. 165/2001;
 che ai sensi del comma 2, 3° periodo, dell’art. 34 bis del D.Lgs. 165/2001, la Presidenza del Consiglio dei Ministri

  • Dipartimento della Funzione Pubblica – non ha assegnato eventuale personale presente nell’apposito elenco
    di personale in disponibilità, previsto per le amministrazioni dello Stato.
     Visto il vigente “Regolamento comunale sull’ordinamento generale degli uffici e dei servizi”;
     il “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
     il D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle
    Amministrazioni Pubbliche”;
     il vigente C.C.N.L. del personale del comparto Funzioni Locali;
    RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 159 del 05/10/2020 ad oggetto “Approvazione del Regolamento
    Comunale per l’accesso agli impieghi del Comune”;
    VISTE:
     la delibera di Giunta Comunale n. 169 del 12/10/2020 d’indirizzo all’indizione del presente bando;
     la delibera di Giunta Comunale n. 185 del 26/10/2020 d’indirizzo all’indizione del presente bando;
     la propria determinazione che approva il presente bando;
    R E N D E N O T O
    È indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per la formazione di una graduatoria per l’assunzione a tempo pieno
    (36 ore settimanali) e indeterminato, di n°1 Vicecomandante della Polizia Locale Categoria giuridica D – posizione
    economica D1, con riserva di n.1 posto a favore dei volontari delle Forze Armate.
    L’Amministrazione garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso all’impiego ed al trattamento sul lavoro,
    ai sensi dell’art. 27 del D.Lgs. 198/2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’art. 6 della legge
    2
    28 novembre 2005, n. 246” e dell’art. 57 del D.Lgs. 165/2001.
    L’espletamento della selezione è subordinato all’esito negativo della procedura di cui all’ art. 34 bis del D.Lgs. n.
    165/2001, finalizzata alla ricollocazione di personale pubblico in disponibilità.
    Il presente concorso pubblico non vincola in alcun modo l’amministrazione che ha facoltà di revocare o modificare il
    presente bando in qualsiasi momento ed a suo insindacabile giudizio, ovvero di non dar seguito all’assunzione in
    presenza di contingenti vincoli legislativi e/o finanziari che impongano limiti alle nuove assunzioni, di mutate esigenze
    organizzative e comunque nuove circostanze lo consigliassero.
    RISERVA DI N.1 POSTO A FAVORE DEI VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE
    Essendosi determinato un cumulo di frazioni di riserva superiore all’unità, ai sensi dell’art. 11 del D.Lgs. 8/2014, dell’art.
    1014 comma 4 e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs. n. 66/2010 e ss.mm.ii., il posto in concorso è riservato
    prioritariamente a volontari delle Forze Armate.
    Per beneficiare della riserva sopracitata il candidato deve espressamente dichiarare nella domanda di partecipazione al
    concorso la propria condizione di riservatario ai sensi della richiamata normativa. Al momento dell’eventuale assunzione
    il candidato che ha fatto valere la riserva di legge dovrà comprovare la dichiarazione mediante l’attestato di servizio
    rilasciato al momento del congedo. Nel caso in cui non vi sia candidato idoneo appartenente ad anzidetta categoria il
    posto sarà assegnato ad altro candidato utilmente collocato in graduatoria.
    ART. 1 – INDIZIONE DEL CONCORSO
    È indetto concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di 1 posto di Vicecomandante della Polizia Locale di
    categoria D, posizione economica D1, con contratto di lavoro a tempo pieno per trentasei ore settimanali e
    indeterminato.
    ART. 2 – TRATTAMENTO ECONOMICO
    Al profilo professionale di Vicecomandante della Polizia Locale è attribuito il trattamento economico della posizione
    iniziale della categoria D previsto dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto
    Funzioni Locali, ed è soggetto alle modifiche che verranno introdotte dai futuri contratti collettivi nazionali e decentrati.
    Tutti gli emolumenti sono soggetti alle ritenute previdenziali, assistenziali, assicurative e fiscali ai sensi di legge.
    L’assegno del nucleo familiare ed ogni altra indennità sarà corrisposta, se dovuta, nella misura stabilita dalla legge.
    ART. 3 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE
    Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei requisiti di seguito indicati alla data di scadenza per la
    presentazione delle domande. I requisiti debbono essere mantenuti anche al momento dell’assunzione in servizio che
    avverrà con contratto individuale di lavoro.
    I requisiti sono:
     Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
     Età non inferiore agli anni 18;
     Godimento dei diritti civili e politici;
     Idoneità fisica all’impiego e alle mansioni del profilo messo a selezione (l’Amministrazione ha facoltà
    di sottoporre a visita medica il candidato vincitore prima dell’immissione in servizio, in base alla
    vigente normativa);
     Non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti
    nel Capo I, Titolo II, Libro II del Codice Penale, non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del
    D.Lgs. 235/2012 e di non essere sottoposto a misure restrittive della libertà personale;
     Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per
    persistente insufficiente rendimento, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a
    seguito di produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;
     Essere in possesso di uno dei titoli di studio, ai sensi del DM 270/04, DM509/99 e Vecchio
    Ordinamento, rilasciati dalle Facoltà di:
    o Giurisprudenza
    o Scienze Politiche
    3
    o Economia e Commercio
    o Scienze con specifico percorso di studi inerente la Laurea in attività di Protezione Civile
    o Ingegneria
    o Architettura
    (I candidati in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero saranno ammessi alla selezione purché
    tali titoli siano stati equiparati ai titoli italiani con le modalità prescritte dalla legge alla data di scadenza
    del temine per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione; Per i titoli di studio
    conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equipollenza o di riconoscimento accademico ai
    sensi della vigente normativa in materia secondo la procedura di cui all’art. 38 del D.Lgs. n. 165/2001
    e ss.mm.ii.);
     Possesso della patente di abilitazione alla guida di categoria B in corso di validità;
     Conoscenza della lingua inglese o francese (art. 37 c.1 D.Lgs 165/2001 e ss.mm.ii) e adeguata
    conoscenza parlata e scritta della lingua italiana (per i cittadini stranieri);
     Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (secondo
    quanto previsto dall’art. 37 c.1 D.Lgs 165/2001 e ss.mm.ii).
    Accettazione incondizionata di tutte le norme contenute nel presente bando e le vigenti norme regolamentari
    concernenti la disciplina dei concorsi
    I requisiti sopra elencati dovranno essere perentoriamente posseduti alla data di scadenza del bando, pena
    l’inammissibilità della domanda.
    Art. 4 – CONTENUTI DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE
    Nella domanda, redatta in carta libera e indirizzata al Segretario Generale, con funzioni di Responsabile del Servizio
    Affari Generali, oltre a manifestare la volontà di partecipare al concorso, il candidato, dovrà obbligatoriamente
    dichiarare, ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, sotto la propria personale responsabilità e consapevole
    delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del citato D.P.R. n.445/2000 nell’ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci
    quanto segue:
  1. Cognome, nome e codice fiscale;
  2. Luogo e data di nascita, la residenza anagrafica;
  3. Il possesso della cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea;
  4. Il Comune nelle cui liste elettorali risulta iscritto, ovvero i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste
    medesime;
  5. Non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo
    I, Titolo II, Libro II del Codice Penale, non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D.Lgs. 235/2012 e
    di non essere sottoposto a misure restrittive della libertà personale;
  6. Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente
    insufficiente rendimento, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito di produzione
    di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile;
  7. La posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva (per i candidati soggetti a tale obbligo);
  8. Possedere il titolo di studio richiesto;
  9. Essere in possesso della Patente di guida di categoria B, in corso di validità, con l’indicazione della data e luogo
    di rilascio;
  10. Conoscenza della lingua inglese o francese (art. 37 c.1 D.Lgs 165/2001 e ss.mm.ii) e adeguata conoscenza
    parlata e scritta della lingua italiana (per i cittadini stranieri);
  11. Conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (secondo quanto
    previsto dall’art. 37 c.1 D.Lgs 165/2001 e ss.mm.ii).
  12. Gli eventuali titoli che, a norma di legge, diano diritto a preferenze e precedenza nella graduatoria, da
    presentare successivamente se necessari;
  13. Aver letto e compreso l’informativa sul trattamento e utilizzo dei dati personali, inserita nel bando;
  14. Autorizzare il Comune di Stradella all’utilizzo dei dati personali contenuti nella domanda, per le finalità relative
    al concorso, nel rispetto del GDPR 2016/679 e ss.mm.ii.;
    4
  15. Autorizzare il Comune di Stradella all’invio dei dati personali e del curriculum vitae ad enti interessati all’utilizzo
    della graduatoria;
  16. Il recapito presso il quale indirizzare tutte le comunicazioni relative al concorso;
    La sottoscrizione, anche digitale, della domanda non richiede l’autenticazione ai sensi dell’art. 39 del D.P.R. n. 445/2000,
    ma deve essere accompagnata dalla copia di un documento di identità in corso di validità. La mancata apposizione della
    sottoscrizione anche digitale sulla domanda non è sanabile e comporta l’esclusione dal concorso.
    L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle
    dichiarazioni contenute nella domanda. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni,
    il candidato, oltre a rispondere ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, decadrà dai benefici eventualmente
    conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera, ai sensi dell’art. 75 del citato D.P.R.
    Il presente bando di concorso è pubblicato sul sito ufficiale del Comune di Stradella www.comune.stradella.pv.it
    nell’apposita sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso, all’Albo Pretorio on-line e per estratto sulla
    Gazzetta Ufficiale, 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami.
    ART. 5 – RISERVE, PRECEDENZE E PREFERENZE
  17. Opera la riserva per i volontari delle FF.AA., ai sensi dell’art. 1014 comma 3 e 4 e dell’art. 678 comma 9 del D.Lgs.
    66/2010, essendosi determinato un cumulo di frazioni di riserva superiore all’unità, per beneficiare della riserva il
    candidato deve espressamente dichiarare nella domanda di partecipazione al concorso la propria condizione di
    riservatario ai sensi della richiamata normativa, che andrà comprovata al momento dell’eventuale assunzione.
  18. Nella formazione della graduatoria devono essere applicate le preferenze previste dai commi 4 e 5 dell’art. 5 del
    D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e ss.mm.ii. . Nella domanda di partecipazione al concorso, al fine dell’applicazione
    dell’eventuale diritto di preferenza, il candidato dovrà dichiarare il titolo che dà diritto a tale beneficio. Il diritto
    alla preferenza dovrà essere successivamente comprovato mediante la presentazione di adeguata
    documentazione.
    A parità di merito e di titoli la preferenza è determinata:
    a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
    b) dalla inferiore età (art. 2, comma 9, della L. n. 191/1998).
    ART. 6 – MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
     L’Amministrazione Comunale si riserva a suo insindacabile giudizio, di revocare, sospendere o prorogare il
    presente avviso che non vincola in alcun modo l’Amministrazione a procedere all’assunzione.
     La domanda di partecipazione, redatta in carta libera, utilizzando obbligatoriamente lo schema allegato al
    presente bando, sottoscritta dal candidato con firma autografa o digitale a pena di nullità (ai sensi dell’art. 39
    del D.P.R. n. 445/2000 la firma non dovrà essere autenticata) ed indirizzata al Comune di Stradella, , dovrà
    essere presentata entro il trentesimo giorno dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, 4a Serie Speciale –
    Concorsi ed Esami, come segue:
  • consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Stradella, Via Marconi n. 35 – cap 27049,
    Stradella (PV), negli orari di apertura al pubblico;
  • raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Stradella, Via Marconi n. 35 – cap 27049,
    Stradella (PV), (data di consegna dell’ufficio postale); Non saranno comunque prese in considerazione le
    domande che, pur spedite entro il predetto termine, risultante dal timbro postale accettante dovessero
    pervenire al protocollo del Comune oltre il quinto giorno dalla scadenza del bando;
  • Posta Elettronica Certificata (PEC) inviata al seguente indirizzo:
    comune.stradella@pec.regione.lombardia.it entro il termine perentorio sopra indicato, specificando
    nell’oggetto la dicitura “Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto di
    vicecomandante della polizia locale cat. “D” – a tempo pieno ed indeterminato con riserva di n.1 posto a
    favore dei volontari delle forze armate”, nonché il nome, cognome e indirizzo del candidato. La spedizione
    5
    via e-mail potrà essere effettuata servendosi di un indirizzo di posta elettronica certificata. Saranno
    accettate anche le domande non sottoscritte mediante firma digitale solo se inviate tramite utenza
    personale di posta elettronica certificata secondo quanto stabilito dal “Codice dell’Amministrazione
    Digitale” – D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82, art. 65, comma 1, lett. c-bis).
    I candidati che invieranno l’istanza tramite PEC dovranno preferibilmente trasmettere la domanda e la
    documentazione allegata in un unico file in formato .pdf e, se firmato digitalmente, in formato .pdf.p7m.
  • Posta Elettronica non certificata inviata al seguente indirizzo: concorsi@comune.stradella.pv.it indicando
    obbligatoriamente nell’oggetto della mail: Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1
    posto di vicecomandante della polizia locale cat. “D” – a tempo pieno ed indeterminato con riserva di
    n.1 posto a favore dei volontari delle forze armate
    In questo caso farà fede la data e l’ora di ricezione della casella di posta elettronica del Comune di Stradella
    La domanda di partecipazione alla procedura ed il curriculum vitae devono essere sottoscritti dal candidato, anche nel
    caso di invio con file pdf. Nel caso di inoltro della domanda mediante posta elettronica certificata (PEC) farà fede la data
    di effettiva ricezione da parte del Comune.
    Non verranno prese in considerazione le domande pervenute prima della pubblicazione del presente bando e non
    saranno prese in considerazione domande pervenute oltre il termine di scadenza perentorio sopra indicato.
    L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta
    indicazione del recapito da parte del concorrente, oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento
    d’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi,
    a caso fortuito o a forza maggiore;
    Art. 7 – ALLEGATI ALLA DOMANDA – CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO
    A corredo della domanda di ammissione alla procedura, i candidati dovranno allegare la seguente documentazione, in
    carta semplice, pena l’esclusione dal concorso:
     Copia fotostatica del proprio documento di identità in corso di validità;
     Copia fotostatica della Patente di Guida in corso di validità;
     Copia fotostatica del titolo di studio o autocertificazione del conseguimento titolo;
     Quietanza/ricevuta attestante il versamento del contributo di euro 10,00 (dieci/00) da effettuarsi mediante:
    o bonifico bancario intestato al Comune di Stradella – Servizio di Tesoreria – BANCA POPOLARE DI
    SONDRIO – Filiale di Broni – coordinate bancarie IBAN IT51 Y056 9655 6800 0003 5000 X88
    Causale: Contributo per la partecipazione al concorso Vicecomandante Polizia Locale – Cognome e
    nome del candidato;
    o in contanti direttamente presso la Tesoriera Comunale BANCA POPOLARE DI SONDRIO – Corso XXVI
    Aprile, 56 Stradella
    Causale: Contributo per la partecipazione al concorso Vicecomandante Polizia Locale – Cognome e
    nome del candidato;
    o bollettino postale intestato al Comune di Stradella – Servizio di Tesoreria – C/C 14729271
    Causale: Contributo per la partecipazione al concorso Vicecomandante Polizia Locale – Cognome e
    nome del candidato;
    Il contributo per la partecipazione al concorso non è rimborsabile.
    Il curriculum vitae è allegabile al solo scopo di valutare eventuali titoli e non potrà essere trasmesso successivamente
    alla presentazione della domanda. La mancata allegazione del curriculum vitae comporterà che non verrà attribuito
    alcun punteggio per titoli non documentabili.
    ART. 8 – CAUSE DI ESCLUSIONE DAL CONCORSO E REGOLARIZZAZIONE DELLE
    DOMANDE
    L’Amministrazione provvederà ad ammettere i candidati che abbiano presentato domanda, secondo le modalità ed
    entro i termini previsti dal presente bando e che risultino in possesso di tutti i requisiti richiesti sulla base delle
    dichiarazioni rese nel contesto della domanda.
    6
    Qualora le dichiarazioni rese siano incomplete o non risulti correttamente comprovato il pagamento della tassa di
    concorso o la documentazione sia stata prodotta in forma imperfetta, l’Ufficio Personale potrà richiedere ai candidati
    di regolarizzare e/o integrare la domanda; i candidati che non provvederanno a regolarizzare la loro posizione entro il
    termine che gli sarà assegnato, verranno esclusi dal concorso.
    Oltre al mancato possesso dei requisiti previsti per l’accesso all’art. 3 o la mancata regolarizzazione/integrazione della
    domanda nel termine assegnato, costituiscono motivo di esclusione dal concorso:
    − la presentazione della domanda oltre la scadenza prevista dal bando;
    − la trasmissione della domanda con modalità non conformi a quella indicata all’art. 4 e 6 del presente bando;
    − omissione delle dichiarazioni relative alle generalità personali, residenza e/o recapito;
    − omissione della sottoscrizione della domanda;
    − mancanza della copia del documento d’identità in corso di validità;
    − omissione della regolarizzazione richiesta.
    La mancata presenza alla eventuale preselezione o anche ad una sola prova d’esame è considerata rinuncia alla
    partecipazione al concorso.
    Art. 9 – COMMISSIONE GIUDICATRICE
    La selezione sarà effettuata da una Commissione Giudicatrice, da nominare con apposito atto una volta scaduto il
    termine per la presentazione delle domande.
    Art 10 – PROVA PRE SELETTIVA
    Qualora il numero delle domande di partecipazione al concorso sia elevato la Commissione, a suo insindacabile giudizio
    valuterà l’opportunità di procedere all’effettuazione di una prova preselettiva.
    La prova preselettiva consisterà in un test a risposta multipla con domande anche di cultura generale oltre a domande
    sulle materie oggetto di concorso.
    Il superamento della prova preselettiva determina unicamente l’idoneità o la inidoneità dei candidati a sostenere le
    prove concorsuali, non concorrendo in alcun modo alla formazione del voto finale di merito.
    Art. 11 – PROVE D’ESAME
    I candidati dovranno, a pena di esclusione, presentarsi alle prove secondo il calendario che segue, che è pubblicato
    all’Albo Pretorio e sul sito web del Comune di Stradella www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione
    Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso.
    La mancata presentazione, anche ad una sola prova, renderà inefficace la partecipazione al concorso. I candidati, all’atto
    della loro presentazione alle prove di esame, dovranno esibire un valido documento di identità personale munito di
    fotografia.
    Le prove d’esame consisteranno in:
  • 1° PROVA SCRITTA
  • 2° PROVA SCRITTA PRATICA
  • PROVA ORALE concernente anche l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle
    applicazioni informatiche più diffuse e della lingua straniera.
    Non si procederà alla correzione delle suddette prove quando uno degli elaborati manchi, sia stato consegnato “in
    bianco” o consenta l’identificazione del concorrente.
    Per la valutazione di ciascuna prova la Commissione Giudicatrice dispone di 30 punti.
    La Commissione procederà alla valutazione della seconda prova scritta soltanto se la prima prova avrà ottenuto il
    punteggio minimo di 21/30.
    Alla prova orale verranno ammessi i candidati che abbiano riportato nelle precedenti prove una votazione di almeno
    21/30.
    7
    La prova orale si intende superata con una votazione di almeno 21/30.
    Durante l’espletamento delle prove scritte:
  • non è consentita la consultazione di alcun testo normativo, anche se non commentato;
  • i candidati non possono far uso e devono disattivare telefoni o altri dispositivi elettronici, che andranno
    consegnati alla commissione;
  • non è consentito ai candidati allontanarsi dalla sala delle prove, né mettersi in contatto con qualsiasi mezzo,
    con altri candidati o con esterni.
    L’elenco dei candidati che hanno superato le prove d’esame sarà pubblicato sul sito web del Comune di Stradella
    www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso.
    La suddetta pubblicazione ha valore di notifica.
    Le prove, che si svolgeranno nel sottoelencato ordine, sono le seguenti:
    1^ prova – SCRITTA TEORICA
    La prima prova scritta, a contenuto teorico, ha carattere espositivo e richiama il candidato a esprimere cognizioni di
    ordine dottrinale, valutazioni astratte ed elaborazioni di concetti attinenti a temi tratti dalle materie oggetto della
    prova, nella formulazione di uno o più pareri, nella risoluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla;
    La prima prova scritta consiste in un elaborato scritto inteso a verificare la specifica conoscenza di argomenti nelle
    seguenti materie:
  • Ordinamento degli enti locali (D.Lgs. 18.8.2000, n. 267 e successive modificazioni);
  • Diritto costituzionale e amministrativo, con particolare riferimento alle norme in materia di
    procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;
  • Diritto penale e procedura penale;
  • Norme di depenalizzazione e procedimento sanzionatorio amministrativo vigente L. 689/81;
  • Codice della strada e relativo regolamento;
  • Nozioni di infortunistica stradale;
  • Legislazione in materia di funzioni e servizi comunali, con particolare riguardo alle attività e
    competenze del Servizio di Polizia Locale;
  • Legislazione nazionale sull’ordinamento della Polizia Locale e normativa della Regione Lombardia in
    materia di Polizia Locale;
  • Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza e relativo regolamento di esecuzione;
  • Nozioni in materia di commercio, edilizia, urbanistica, ambiente;
  • Normativa in materia di repressione di reati ambientali e in ambito urbanistico edilizio;
  • Normativa in materia di polizia amministrativa, di pubblica sicurezza e di sicurezza urbana;
  • Armi, stupefacenti ed immigrazione;
  • Normativa in materia di anticorruzione;
  • Elementi in materia di tutela e protezione dati personali Reg. UE 2016/679;
  • Nozioni in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro;
  • Nozioni di Protezione Civile;
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  • Doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti.
    L’elaborato potrà consistere, ad insindacabile discrezionalità della Commissione, o in un tema, o in numero limitato di
    tracce che il candidato dovrà sviluppare.
    8
    2^ prova – SCRITTA PRATICA.
    La seconda prova scritta, a contenuto teorico-pratico, consisterà in un elaborato volto a verificare la capacità dei
    candidati ad affrontare casi, temi e problemi tipici del profilo messo a concorso, riguardanti le materie della prima prova
    scritta, mediante l’individuazione di iter procedurali o percorsi operativi e/o soluzione di casi e/o stesura di schemi di
    atti.
    3^ prova – ORALE.
    La prova orale verterà sulle materie delle prove scritte integrate dalla conoscenza in merito ai reati contro la pubblica
    amministrazione. La prova orale comprenderà altresì (ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 165/2001) l’accertamento della
    conoscenza della lingua straniera indicata nella domanda di partecipazione, e della conoscenza dell’uso delle
    apparecchiature e delle applicazioni informatiche di base, pertanto i candidati dovranno indicare la lingua scelta nella
    domanda di ammissione. Gli accertamenti suddetti verranno effettuati al termine della prova orale.
    Coloro che non si presenteranno nei giorni e nell’ora stabiliti per le prove di esame saranno considerati rinunciatari,
    anche se la mancata presentazione fosse dipendente da cause di forza maggiore.
    Art. 12 – CRITERI GENERALI PER LA VALUTAZIONE DELLE PROVE
    Il punteggio a disposizione della Commissione giudicatrice per la valutazione complessiva di ciascun candidato sarà
    ripartito nel seguente modo:
  • punti 30 prima prova scritta;
  • punti 30 seconda prova scritta – elaborato;
  • punti 30 prova orale;
  • punti 10 titoli così ripartiti:
  • titoli di studio punti: max. 1
  • titoli di servizio in Enti pubblici: max. punti 5
  • titoli vari: max. punti 3
  • curriculum vitae: max. punti 1
    Per ciascuna prova i voti sono espressi in trentesimi.
    Conseguono l’ammissione alla prova orale, i candidati che abbiano riportato in ciascuna prova scritta una votazione di
    almeno 21/30; lo stesso punteggio minimo dovrà essere conseguito anche nella prova orale per accedere alla
    graduatoria finale degli idonei.
    La prova orale si intende superata se il candidato riporta la predetta votazione di almeno 21/30.
    L’accertamento delle competenze informatiche e la conoscenza di una lingua straniera a scelta del candidato è valutata
    all’interno della prova orale e la Commissione giudicatrice provvede esclusivamente ad accertarne la conoscenza e ad
    esprimere un giudizio di idoneità.
    La prova orale si svolgerà in un luogo aperto al pubblico.
    Il punteggio finale sarà dato dalla somma dei voti conseguiti nelle prove scritte e orale
    ART. 13 – CALENDARIO DELLE PROVE D’ESAME
    Le prove d’esame si sosterranno nei seguenti giorni:
    1^ prova – SCRITTA
    2^ prova – SCRITTA
    3^ prova – ORALE
    La prova orale si svolgerà in un’aula aperta al pubblico.
    La presente comunicazione ha valore di notifica e non sarà fatta alcuna comunicazione ulteriore ai candidati se non
    attraverso la pubblicazione sul sito web del Comune di Stradella www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione
    Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso e all’Albo Pretorio on line del Comune di Stradella.
    9
    Art. 14 – PROVE – COMUNICAZIONI AI CANDIDATI
    Tutte le comunicazioni di carattere generale (elenco ammessi, elenco esclusi, calendario prove, graduatoria finale di
    merito ecc…) relative al concorso in oggetto saranno pubblicate esclusivamente sul sito web del Comune di Stradella
    www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso.
    Con la sottoscrizione della domanda il candidato autorizza l’Amministrazione alla pubblicazione del proprio nominativo
    sul sito istituzionale per le comunicazioni relative al concorso in oggetto.
    La pubblicazione sul sito web del Comune di Stradella www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione
    Amministrazione trasparente – Bandi di Concorso ha valore di notifica a tutti gli effetti delle comunicazioni dei candidati,
    ai quali non saranno inviati ulteriori avvisi. La mancata presentazione del candidato all’orario e nel luogo indicati, per
    qualsiasi prova prevista dal presente bando, verrà considerata come rinuncia a partecipare al concorso.
    Pertanto si raccomanda agli aspiranti candidati di verificare puntualmente ogni eventuale avviso riguardante la
    presente selezione.
    I candidati dovranno presentarsi alle prove muniti di carta d’identità o altro documento legale di riconoscimento, in
    corso di validità.
    SEDE DEGLI ESAMI: Palazzo Municipale – Via Marconi n. 35 – 27049 Stradella (PV)
    I candidati dovranno presentarsi agli esami muniti di valido documento di riconoscimento, all’indirizzo, nel giorno,
    nell’ora comunicata. I candidati che non si presenteranno nei giorni stabiliti per le prove d’esame, saranno considerati
    rinunciatari al concorso, anche se la mancata presentazione fosse dipendente da causa di forza maggiore.
    Eventuale modifica della sede degli esami sarà comunicata esclusivamente attraverso il sito web del Comune di Stradella
    www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione Amministrazione trasparente – Bandi di Concorso e attraverso l’Albo
    pretorio on line.
    Art. 15 – GRADUATORIA
    La graduatoria di merito dei candidati è data dalla somma dei voti conseguiti nelle prove scritte, della votazione
    conseguita nella prova orale e del punteggio attribuito ai titoli e, tenendo conto delle preferenze, come disposto dall’art.
    5 del D.P.R. 487/1994 e successive modifiche ed integrazioni.
    A parità di merito, la preferenza è determinata nell’ordine:
  • dal numero di figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno;
  • dalla inferiore età (art. 2, comma 9, della L. n. 191/1998).
    La graduatoria definitiva di merito è approvata con determina e rimane efficace secondo i termini previsti dalle leggi
    vigenti.
    La graduatoria finale è pubblicata sull’albo pretorio online del Comune di Stradella e sul sito web istituzionale
    www.comune.stradella.pv.it nell’apposita sezione “Amministrazione Trasparente – Bandi di Concorso”.
    La graduatoria finale di merito potrà essere utilizzata anche per l’affidamento di contratti a tempo determinato, con
    orario full-time o part-time, di personale della stessa categoria e profilo professionale.
    Saranno applicate, per l’utilizzo delle graduatorie finali di merito per assunzioni a tempo determinato, le disposizioni e
    le limitazioni previste dalla legge e dai C.C.N.L, in particolare quelle relative al periodo di durata massima del rapporto
    consentito tra lo stesso datore di lavoro e il medesimo lavoratore, per effetto di una successione di contratti riguardanti
    lo svolgimento delle mansioni della medesima categoria.
    Le graduatorie potranno essere utilizzate da altri enti, se consentito dalle norme vigenti nel tempo.
    Art. 16 – ASSUNZIONE IN SERVIZIO
    La sottoscrizione del contratto individuale di lavoro e l’inizio del servizio sono comunque subordinati:
     Al comprovato possesso dei requisiti di cui all’art. 3 del presente bando;
     Alla effettiva possibilità di assunzione dell’Amministrazione in rapporto alle disposizioni di legge riguardante il
    personale degli Enti Locali, vigenti al momento della stipulazione del contratto.
    Con la sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, che sostituisce il provvedimento di nomina, e la presa in servizio
    10
    da parte del vincitore è implicita l’accettazione, senza riserve, di tutte le disposizioni contrattuali che disciplinano lo
    stato giuridico ed economico del personale dipendente del Comune anche per le cause di risoluzione del contratto di
    lavoro e per i termini di preavviso. È in ogni caso condizione risolutiva del contratto, senza obbligo di preavviso,
    l’annullamento della procedura di reclutamento che ne costituisce il presupposto.
    Il vincitore che, a meno di giustificato impedimento apprezzato a giudizio insindacabile dell’Amministrazione, non
    produrrà i documenti richiesti nei termini prescritti o non assumerà effettivo servizio nel giorno indicato nel contratto
    sarà dichiarato decaduto e il contratto, ancorché stipulato, sarà rescisso.
    L’assunzione in servizio è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e ai vincoli delle disposizioni di legge che
    fissano i limiti di assunzione di nuovo personale vigenti per gli Enti Locali.
    L’assunzione avverrà con contratto a tempo pieno ed indeterminato.
    Il personale assunto in servizio è sottoposto all’espletamento di un periodo di prova ai sensi e per gli effetti della vigente
    normativa.
    L’Amministrazione, limitatamente ai candidati risultati vincitori del concorso, provvederà a verificare, tramite richiesta
    alle amministrazioni pubbliche ed enti competenti, la veridicità del contenuto delle dichiarazioni esplicitate nella
    domanda di partecipazione.
    ART. 17 – INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL’ART 13
    DEL REGOLAMENTO EUROPEO N. 679/2016 (GDPR)
    Titolare del trattamento
    Il Titolare del trattamento è il COMUNE DI STRADELLA nella persona del Sindaco e legale rappresentante pro tempore
    Dott. ALESSANDRO CANTU’ domiciliato per la carica in Stradella in Via Marconi 35
    Finalità del trattamento
    I dati personali forniti sono necessari per gli adempimenti previsti per legge.
    Modalità di trattamento e conservazione
    Il trattamento sarà svolto in forma automatizzata e/o manuale, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 32 del GDPR
    2016/679 e dall’Allegato B del D.Lgs. 196/2003 (artt. 33-36 del Codice) in materia di misure di sicurezza, ad opera di
    soggetti appositamente incaricati e in ottemperanza a quanto previsto dagli art. 29 GDPR 2016/ 679.
    Ambito di comunicazione e diffusione
    Informiamo inoltre che i dati raccolti non saranno mai diffusi e non saranno oggetto di comunicazione senza esplicito
    consenso, salvo le comunicazioni necessarie che possono comportare il trasferimento di dati ad enti pubblici, a
    consulenti o ad altri soggetti per l’adempimento degli obblighi di legge.
    I dati personali saranno trattati dal Comune di Stradella esclusivamente per le finalità che rientrano nei compiti
    istituzionali dell’Amministrazione e di interesse pubblico o per gli adempimenti previsti da norme di legge o di
    regolamento.
    Il conferimento dei dati è facoltativo, ma necessario per perseguire le finalità dichiarate.
    I dati personali saranno trattati da personale interno, a cui sono state impartite idonee istruzioni volte alla concreta
    tutela dei dati personali. I suoi dati personali non saranno oggetto di comunicazione o diffusione, salvo i casi previsti da
    specifici obblighi normativi.
    I dati personali non saranno trasferiti al di fuori dell’Unione europea.
    I dati saranno conservati per un periodo non superiore a quello necessario per il perseguimento delle finalità sopra
    menzionate. A tal fine, anche mediante controlli periodici, viene verificata costantemente la stretta pertinenza, non
    11
    eccedenza e indispensabilità dei dati rispetto al rapporto, alla prestazione o all’incarico in corso, da instaurare o cessati,
    anche con riferimento ai dati che sono forniti di propria iniziativa. I dati che, anche a seguito delle verifiche, risultano
    eccedenti o non pertinenti o non indispensabili non saranno utilizzati, salvo che per l’eventuale conservazione, a norma
    di legge, dell’atto o del documento che li contiene.
    Diritti degli interessati:
     accesso ai dati personali;
     ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano;
     opporsi al trattamento;
     proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali nel caso ritenga che i suoi diritti vengano
    violati.
    Art. 18 – NORME DI SALVAGUARDIA E NORME FINALI
    Ai sensi del D.Lgs 198/2006 Codice delle pari opportunità tra uomo e donna, a norma dell’articolo 6 della L 28 novembre
    2005, n. 246 sono garantite le pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso all’impiego ed al trattamento sul lavoro.
    Il presente bando costituisce “lex specialis” del concorso e pertanto la partecipazione allo stesso comporta
    l’accettazione, senza alcuna riserva, di tutte le disposizioni ivi contenute.
    Il Comune di Stradella si riserva, a suo insindacabile giudizio, senza che per i candidati insorga alcuna pretesa o diritto,
    la facoltà di prorogare o riaprire i termini per la presentazione delle domande, sospendere, revocare o modificare in
    tutto o in parte il presente bando.
    Il Comune di Stradella, per sopravvenute esigenze di bilancio o disposizioni legislative anche future di contenimento
    della spesa pubblica, si riserva a suo insindacabile giudizio di non dar corso alla presente procedura. Parimenti il Comune
    di Stradella non darà corso alla presente procedura qualora ritenga che nessun candidato soddisfi i requisiti richiesti,
    senza che, in ogni caso, gli stessi possano vantare alcun diritto e/o pretesa nei confronti dell’Ente.
    I candidati hanno facoltà di esercitare il diritto di accesso agli atti del procedimento concorsuale ai sensi della Legge
    241/1990 e ss.mm.ii.
    La pubblicazione all’albo dell’ente del presente bando costituisce comunicazione ai sensi e per gli effetti della Legge
    n.241/1990.
    Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Personale del Comune di Stradella:
    Matteo Baldiraghi tel. 0385 249227 matteo.baldiraghi@comune.stradella.pv.it
    Andrea Guarnone tel. 0385 249269 andrea.guarnone@comune.stradella.pv.it
    PEC: comune.stradella@pec.regione.lombardia.it
    MAIL: concorsi@comune.stradella.pv.it
    Stradella, lì 11/12/2020
    Il Segretario Comunale
    Dott.ssa Elisabetta D’Arpa
    12
    Allegato “A”
    Schema di domanda di partecipazione alla Selezione Pubblica
    Al Segretario Comunale
    del Comune di Stradella
    Via Marconi 35
    27049 Stradella (PV)
    Oggetto: CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI VICECOMANDANTE
    DELLA POLIZIA LOCALE – CAT. “D” – A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO CON RISERVA DI N.1 POSTO A FAVORE DEI
    VOLONTARI DELLE FORZE ARMATE
    _ sottoscritt _ (cognome e nome)______________________________________________
    codice fiscale:____________________________
    CHIEDE
    di essere ammess___ a partecipare al CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI, in oggetto, a tal fine, consapevole
    del fatto che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate nei suoi riguardi, ai sensi del D.P.R. n.445/2000,
    le sanzioni previste dal codice penale, sotto la propria responsabilità.
    DICHIARA
    a) di essere nat__a_______________________________________________ il ______;
    b) di essere residente nel Comune di_____________________________________________________
    in via_______________________________________________________ n., C.A.P___;
    c) di essere cittadino italiano;
    (in alternativa) di essere cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea e di possedere i seguenti requisiti, ai
    sensi del D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174:
  • godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;
  • essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri
    requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
  • avere adeguata conoscenza della lingua italiana parlata e scritta;
    d) di godere dei diritti civili e politici;
    e) di essere iscritto nelle liste elettorali del Comune di ______________________________
    ____________________ ovvero indica i motivi della non iscrizione o cancellazione dalle liste elettorali
    (la dichiarazione deve essere effettuata anche dagli appartenenti alla Comunità Europea)


f) di non avere riportato condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I,
Titolo II, Libro II del Codice Penale, non trovarsi nelle condizioni di cui agli artt. 10 e 11 del D.Lgs. 235/2012 e di non
essere sottoposto a misure restrittive della libertà personale,
ovvero
di aver riportato le seguenti condanne penali:



g) di non essere a conoscenza di procedimenti penali in corso
ovvero
di aver i seguenti procedimenti penali in corso:



13
h) di non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati e non essere stato escluso
dall’elettorato politico attivo e non essere mai stato licenziato, destituito, dispensato o dichiarato decaduto dall’impiego
presso una Pubblica Amministrazione, oppure (precisare l’eventuale licenziamento, destituzione, dispensa o decadenza
dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione)
________________________________________________________________________;
i) di essere in posizione regolare nei riguardi di tale obbligo (per chi era soggetto all’obbligo di leva);
l) di essere un volontario delle Forze Armate congedato senza demerito
SI NO
m) di essere in possesso del seguente titolo di studio:
Laurea in _________________________________________________________
Rilasciata dalla Facoltà _______________________________________________
conseguita presso ___________________________________________________
________________________in data ______________con la votazione di______;
n) di essere in possesso di patente di guida cat. _ n. ____ rilasciata da
______________
in data ___ con validità fino al ______
o) di possedere i seguenti titoli che, a norma di legge (art. 5 commi 4 e 5 del D.P.R. n.487/1994), diano
diritto a preferenze e precedenza nella graduatoria di nomina: (elenco e descrizione completa anche dell’Ente
cui fare riferimento per l’acquisizione del relativo documento)


__________________________________________________________________;
p) scelta della lingua straniera (inglese o francese) _________;
q) Di autorizzare il Comune di Stradella all’invio dei dati personali e del curriculum vitae ad enti interessati all’utilizzo
della graduatoria
SI NO
r) di aver preso visione dell’Avviso di Selezione Pubblica e di tutte le norme in esso contenute e di accettarle
incondizionatamente;
s) di avere preso atto che ogni comunicazione riguardante il concorso avverrà unicamente attraverso il sito del Comune
t) di dare il consenso al trattamento dei dati personali, anche quelli sensibili, a cura del personale assegnato all’ufficio
preposto alla conservazione delle domande ed all’utilizzo delle stesse per lo svolgimento della procedura della selezione.
Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che, dimostrando un concreto interesse nei confronti della
suddetta procedura, ne facciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e ss.mm.ii.
CHIEDE
che ogni comunicazione strettamente personale venga inviata al seguente indirizzo, impegnandosi a segnalare le
eventuali variazioni successive, e riconosce che il Comune di Stradella non assume alcuna responsabilità in caso di
irreperibilità del destinatario:
Indirizzo (comprensivo del C.A.P.)




14
Recapito telefonico __________________________________________________
Indirizzo e-mail _____________________________________________________
Indirizzo P.E.C._____________________________________________________


(luogo e data) (firma autografa per esteso)
Allega alla presente:

  1. Copia fotostatica del proprio documento di identità in corso di validità;
  2. Copia fotostatica della Patente di Guida in corso di validità;
  3. Copia fotostatica del titolo di studio o autocertificazione del conseguimento titolo;
  4. quietanza/ricevuta attestante il versamento del contributo di partecipazione al concorso
  5. Curriculum vitae