STRADELLA – DRONE ALLA POLIZIA LOCALE, TRA LE NOVITÀ INTRODOTTE IN CAMPO SICUREZZA

244

Alla sua prima esperienza come amministratore, Isabella Giannini è stata eletta lo scorso maggio consigliere nel Comune di Stradella: funzionario amministrativo presso Asst di Pavia e laureata in Giurisprudenza, presiede la “Commissione consiliare IV, Welfare e Cultura” ed è membro della “Commissione consiliare I Polizia Urbana e Sicurezza” In passato ha fatto parte del coordinamento di Forza Italia Giovani, partito nel quale tutt’ora milita.

In questa situazione di emergenza il settore welfare ha dovuto rivedere le proprie priorità. A Stradella quali sono state le misure adottate dall’amministrazione e quali sono state le proposte avanzate dalla commissione welfare?”

«In questa situazione di emergenza causata dal coronavirus il settore welfare, anche grazie all’ausilio delle associazioni di volontariato, sta lavorando per aiutare chi è particolarmente in difficoltà. Il 15 aprile si è riunita, a distanza, la commissione welfare per aggiornare i consiglieri sulle attività di questo settore durante l’emergenza sanitaria: questa situazione  che stiamo vivendo ha forti risvolti sul sociale. Al fine di gestire l’emergenza sono nate diverse iniziative, tra le quali l’istituzione del Centro Operativo Comunale di protezione civile e di un servizio di volontariato permette alle persone fragili o con difficoltà di ricevere a domicilio farmaci e generi alimentari. Grazie ad alcuni volontari, accompagnati dalla protezione civile e dalla polizia locale, è stato possibile provvedere alla consegna delle mascherine agli over 65 e ai commercianti. La polizia locale ha intensificato i controlli al fine di verificare che tutti rispettino le regole e le limitazioni imposte dal Decreto. Inoltre, è stato aperto un conto corrente dove è possibile fare una donazione per l’emergenza alimentare. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente i medici ospedalieri, i medici di medicina di base, le forze dell’ordine, la protezione civile e tutti i dipendenti comunali che ci stanno aiutando in questo difficile momento.»

Con l’insediamento dell’ultima amministrazione, come sono state riorganizzate le nuove commissioni?

«Come Presidente della “commissione consiliare IV Welfare e Cultura” ho avviato un’ottima collaborazione con l’assessore e vicesindaco Dino Di Michele e, per quanto riguarda il settore demografico ed elettorale, con l’assessore Maria Grazia Vercesi, dato che la commissione ha la competenza anche del settore demografico ed elettorale, che ringrazio per il lavoro svolto.

Quali sono le idee e i progetti che la “Commissione Consiliare Welfare e Cultura” intende proporre per sfruttare al meglio le potenzialità del patrimonio culturale stradellino?

«Per quanto riguardo il settore cultura continuerà la stagione teatrale e l’attività della prestigiosa Accademia del Ridotto non appena sarà terminata l’emergenza. Inoltre, è stata istituita una collana di pubblicazioni denominata “Quaderni della Nostra Storia” con la quale si vuole promuovere la raccolta di scritti che trattano la storia, i personaggi, gli eventi del territorio locale: il primo libro inserito in questa collana è “Agostino Depretis Sindaco di Stradella”, il cui autore è il Dott. Ettore Cantù. Ricordo che per il secondo anno consecutivo il Museo della Fisarmonica è stato presente agli eventi dell’Accordian Show, al Festival internazionale degli strumenti di alta gamma di Cremona e agli eventi collaterali tenutesi a San Giovanni in Croce. Inoltre, dal mese di settembre al 20 febbraio le fisarmoniche di Stradella sono state esposte a Merano all’interno della mostra “Design from Alps 1920-2020”».

La costituzione della “Consulta Giovani” è stata un’altra grande novità della nuova amministrazione…

«Fin dal suo insediamento l’amministrazione si è mostrata attenta all’ascolto dei bisogni della comunità, grazie al lavoro in sinergia con il consigliere Alessandro Quaroni e Francesca Manelli, ho coordinato i lavori per la costituzione della “Consulta Giovani” e per il rinnovo della “Consulta Welfare- famiglia e volontariato”, nella quale è confluita anche la “Consulta della Pace”. Abbiamo deciso di istituire la “Consulta Giovani” al fine di ascoltare la voce del mondo giovanile e a limitarne l’emarginazione in quanto crediamo che i giovani abbiano molto da dire e possano esercitare un ruolo importante, così come il mondo del volontariato e la famiglia che sono il fulcro della società.  Ci tengo a sottolineare che la nostra volontà è quella di far lavorare autonomamente le consulte, senza condizionamenti da parte dell’amministrazione».

Quali altre novità sono state introdotte?

«L’assessorato al welfare ha realizzato anche il “Progetto reciprocità”, un programma molto importante perché permette alle persone che necessitano di sostegno economico di sentirsi utili per la comunità e non di ricevere mera assistenza».

Inoltre, è membro di un’altra commissione…

«Sono anche membro della “Commissione consiliare polizia urbana e sicurezza”: colgo l’occasione per complimentarmi e ringraziare la polizia locale di Stradella, che ultimamente si è distinta per le operazioni svolte. Mi riferisco in particolare all’indagine di truffa coordinata dall’assistente Marco Marini, per la quale ha ricevuto un riconoscimento da Regione Lombardia, e all’operazione attuata in sinergia tra Polizia Locale, carabinieri forestali e Arpa, che ha portato a individuare una discarica illegale posta sul territorio comunale. Tra le novità introdotte nel campo della sicurezza, il comune ha deciso di dotare la Polizia Locale dell’utilizzo di un drone: a tal fine due operatori stanno partecipando a un corso per poterlo utilizzare, il quale sarà di aiuto anche all’attività investigativa».

 di Manuele Riccardi

Articolo precedenteVOGHERA – PROROGATA LA CHIUSURA DEL CENTRO MULTI RACCOLTA DI STRADA FOLCIONA
Articolo successivoOLTREPO PAVESE – VAL DI NIZZA – «FARE IL PANE IN CASA NON È DIFFICILE, SERVONO PASSIONE, PRECISIONE E VOLONTÀ»