Stradella: due nuove mostre in arrivo, «Abbiamo voluto tornare ad investire sulla cultura»

110

Dopo il successo della mostra “Alieni”allestita presso il Museo Naturalistico, iniziativa che verrà prorogata di una settimana per permettere anche ai ragazzi delle scuole di terminare i laboratori, il Comune ha in programma due nuove esposizioni. Dal 2 al 7 novembre  nella  sala Ugo Magnani la pittrice Cristina Gandini esporrà le sue opere. Si tratta di una mostra di arte contemporanea di qualità. Dal 20 novembre al 5 dicembre, inoltre, si realizzerà, presso la Biblioteca, la mostra NATURALmente DANTE che sarà costituita da una serie di pannelli che illustrano la vita di Dante, le scoperte e le conoscenze scientifiche della sua epoca ed i suoi rapporti con le discipline naturalistiche. La mostra di arte contemporanea, invece , sarà una esposizione di Cristina Gandini, artista  che si muove dalla scultura alle arti grafiche e viceversa, su un terreno disinvoltamente multi-disciplinare.  Questa giovane artista parla contemporaneamente più linguaggi, si sposta da una tecnica ad un’altra, dal rapporto con la materia al colore. Dal 2 al 7 novembre la mostra sarà visitabile dalle 16 alle 18. Domenica 7 novembre ci sarà anche un “live painting” con l’accompagnamento musicale del bassista Davide Busnelli. Spiega l’assessore alla cultura Dino di Michele:

“Dopo due anni durante i quali le iniziative culturali hanno subito una battuta d’arresto a seguito della pandemia, abbiamo voluto tornare ad investire sulla cultura, sulle iniziative rivolte a tutte le età; per questo abbiamo organizzato e proposto eventi diversi che valorizzano i Musei, la biblioteca, le sale della cultura comunali. Sapere scientifico e naturalistico , arte contemporanea, storia sono gli argomenti che abbiamo approfondito e offerto al pubblico”. Continua Di Michele :”Fino ad ora la partecipazione del pubblico è stata notevole; la mostra Alieni ha avuto grande successo, tanti cittadini, tante famiglie hanno partecipato anche alle conferenze e ai laboratori per bambini, altissima anche la partecipazione delle scuole. La mostra, invece, su Dante, rientra nella ricorrenza dei 700 anni di ricordo dalla morte di Dante Alighieri; stiamo festeggiando “l’anno dantesco”, un’occasione importante per ricordare il Sommo Poeta, le sue opere e la sua epoca. Per l’Italia e dunque anche per la nostra città questa ricorrenza così rilevante merita un’attenzione particolare. Abbiamo voluto dedicare a Dante, grazie alla collaborazione del Museo Naturalistico e della Biblioteca, due iniziative diverse: una mostra sul tema “Dante e la scienza” e un approfondimento letterario, ovvero delle letture della Divina Commedia che valorizzano anche i nostri monumenti. Tali letture vengono periodicamente pubblicate, sotto forma di video, sui canali social del Comune”.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ. 

Articolo precedenteVoghera: Sostituiti 60 nuovi cestini porta rifiuti
Articolo successivoBroni: attivo il servizio di trasporto straordinario al cimitero capoluogo in occasione della Commemorazione dei Defunti