Stradella – «Garantire tempi precisi e lavori di ottima qualità per dare una città più bella e fruibile ai cittadini»

342

A Stradella l’amministrazione ha avviato importanti lavori pubblici che riguardano principalmente le strade, l’acquedotto, il Rondò e la basilica di San Marcello in Montalino. Il sindaco, Alessandro Cantù, si dice soddisfatto dell’andamento degli sforzi messi in atto nel mese di agosto, per creare il minor disagio possibile, tanto che i lavori stanno procedendo nei tempi previsti ed in alcuni casi più celermente.

Sindaco su quali opere pubbliche avete deciso di concentrare le attenzioni? «Sostituzione del porfido ammalorato da tempo in Via Marconi, rifacimento della tubazione dell’acquedotto da parte di Pavia Acque, sostituzione della copertura di San Marcello in Montalino e rifacimento del Rondò sono le opere iniziate nei primi giorni di agosto e che stanno proseguendo in questo mese. Ove si necessita la chiusura delle strade è stato scelto il mese di agosto proprio per causare il minor disagio possibile in quanto è un periodo in cui transitano meno persone».

In base a quali elementi è stata data la priorità ad alcuni lavori piuttosto che ad altri? «Si tratta di lavori tutti importanti che riguardano ambiti diversi: viabilità, decoro della città, servizi per i cittadini, patrimonio culturale.”

I lavori stanno avvenendo come avevate programmato? «Garantire tempi precisi e lavori di ottima qualità vuol dire dare ai cittadini una città più bella e ben fruibile. Grazie a tutti coloro che stanno lavorando per far sì che tutto possa essere eseguito a regola d’arte e in alcuni casi in anticipo».

Il nuovo volto del Rondò, punto centrale di Stradella, in base a cosa è stato ripensato? «L’intervento in questa area è molto importante perché va ad ampliare una zona pedonale con una nuova parte completamente piastrellata in porfido e il suo disegno vuole richiamare una fisarmonica, se vista dall’alto, proprio per ricordare che ci troviamo nelle immediate vicinanze della sede della storica fabbrica Dallapè. Inoltre andando a diminuire il traffico riducendo il passaggio ad un solo senso di marcia garantirà maggiore sicurezza e un minor numero di incidenti».

Anche la Basilica di San Marcello è oggetto di un importante opera di restyling «La Basilica, spesso rinominata semplicemente “chiesa di Montalino” verrà sottoposta a diverse opere di ristrutturazione. è stato scelto l’attuale periodo in quanto non erano previsti riti nuziali e grazie all’opera del Comune, di parte della cittadinanza attraverso donazioni e della generosità della Fondazione Cariplo, sarà possibile renderla di nuovo agibile, riqualificando quella che è una struttura di importanza storica che viene sempre più richiesta come luogo in cui poter celebrare matrimoni. Grazie ai fondi raccolti che ammontano a circa quaranta mila euro si provvederà a rimuovere graffiti che in anni e anni si sono accumulati sulle pareti e impermeabilizzare il manto sottostante alle tegole ormai non più in grado di respingere l’acqua piovana. Verranno inoltre aggiustati il campanile ed alcune vetrate che a loro volta erano state vittima di atti vandalici».

Nei prossimi mesi su cosa pensa di intervenire l’amministrazione? «Sono tanti gli interventi che stiamo facendo a Stradella e ne abbiamo altri ancora da iniziare, principalmente riguardo ai marciapiedi, e naturalmente ci impegneremo ad asfaltare le strade che più lo necessitano, il tutto nell’ottica di una maggiore vivibilità della città».

di Riccardo Valle

Articolo precedenteVoghera – Raccolta fondi per realizzare il sogno del 26enne morto per l’incidente con il trattore mentre era in sella alla sua bicicletta
Articolo successivoOltrepò Pavese – “Pesche al forno, dolce tipico delle nostre nonne per l’estate” di Gabriella Draghi