Stradella – Il Comune promuove la cultura attraverso due iniziative dedicate a Dante

118

l Comune di Stradella promuove la cultura attraverso due iniziative dedicate a Dante: la mostra “NATURALmente DANTE” e una serie di letture della Divina Commedia, che verranno  pubblicate online sui canali social del Comune. L’assessore alla cultura Dino Di Michele commenta: ” Nel 2021, dopo 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, stiamo festeggiando “l’anno dantesco”, un’occasione importante per ricordare il Sommo Poeta, le sue opere e la sua epoca. Per l’Italia e dunque anche per la nostra città questa ricorrenza così rilevante merita un’attenzione particolare. Abbiamo voluto dedicare a Dante, grazie alla collaborazione del Museo Naturalistico e della Biblioteca, due iniziative diverse: una mostra sul tema “Dante e la scienza” e un approfondimento letterario, ovvero delle letture della Divina Commedia che valorizzano anche i nostri monumenti.” La mostra, che sarà allestita dal 20 novembre al 5 dicembre 2021, presso la Biblioteca, sarà costituita da una serie di pannelli che illustrano la vita di Dante, le scoperte e le conoscenze scientifiche della sua epoca ed i suoi rapporti con le discipline naturalistiche. La Biblioteca, quest’anno, ha anche realizzato all’interno del proprio programma di iniziative una serie di letture della Divina Commedia, che verranno pubblicate, sotto forma di video, sui canali social del Comune a partire da sabato 25 settembre. Le letture di Inferno, Purgatorio, Paradiso ambientati rispettivamente nella Basilica di San Marcello in Montalino, nel Palazzo Municipale e nel Teatro Sociale, vengono realizzate da nove lettori, cittadini di Stradella, di età e professione differente. La Presidente della Biblioteca, Enrica Marzatico, dichiara : “Abbiamo voluto realizzare un programma di letture che coinvolgesse direttamente i cittadini, perchè la figura di Dante Alighieri e le suo straordinarie opere sono un patrimonio culturale e storico di tutti e come tale va valorizzato. Il fatto di aver ambientato le letture in tre luoghi simbolo di Stradella consente di dare all’iniziativa un valore aggiunto: la bellezza della letteratura si unisce all’arte.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteCanneto Pavese – Nuovo appuntamento per Wine Roads, il ciclo di eventi sulle strade del Giro d’Italia
Articolo successivoSalice Terme – Parco delle Terme: La celebre quercia di Ada Negri ha avuto un cedimento