STRADELLA – UNA PETIZIONE PER “FERMARE” IL TRAFFICO PESANTE NEL QUARTIERE BADIA

147

Situazione non nuova quella del traffico in Via Ticino, nel quartiere Badia, ne avevano parlato i residenti alcune settimane fa  e la minoranza aveva sollevato il problema in consiglio. Il senso unico per lavori sul cavalcavia dell’autostrada ha incentivato il traffico dei mezzi pesanti in via Ticino con camion e tir che, nonostante il divieto  – come da segnaletica –  per tutto il giorno sfrecciano diretti alla zona industriale. I residenti esasperati per la situazione hanno firmato una petizione – 70 in totale le firme raccolte – che è stata consegnata al sindaco Cantù e attraverso la quale chiedono interventi risolutivi, in primis propongono un cambio della viabilità con il ripristino del doppio senso in via Volturno,  un potenziamento della segnaletica, maggior controlli da parte della polizia locale e in ultimo sarebbe auspicabile  far partire  i lavori alla Gronda nord. Di tutto questo si parlerà lunedì in consiglio comunale, dove la minoranza guidata dall’ex sindaco Maggi ha presentato un’interpellanza.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT