STRADELLA – VALLELUNGA DOLCE-AMARA PER DAVIDE NICELLI

76

E’ ripartito da Vallelunga la F2 Italian Trophy, con il sesto round stagionale. Sulla pista laziale sono state una ventina le monoposto al via per il tradizionale appuntamento inserito nel contenitore ACI Racing Weekend. Al round laziale hanno preso parte anche il driver oltrepadano Davide Nicelli, che in terra laziale si è presentato nuovamente al volante della Dallara F308 F3 dell’Ombra Racing, griffata dal prestigioso 958 dello sponsor Santero e sul musetto un segno d’affetto per le popolazioni terremotate del Centro Italia. Il giovane driver di Santa Maria della Versa, nonostante fosse al debutto sul circuito intitolato a Piero Taruffi, ha dato prova fin dalle libere delle sue oramai note qualit? di guida, segnando un eccellente terzo tempo, che lo faceva ben sperare per le qualifiche ufficiali in cui ha colto un buon quinto posto con conseguente partenza in terza fila nella Gara 1. Partito bene, è stato poi coinvolto al quarto giro in un contatto con un altro concorrente che lo ha costretto al ritiro, mentre l’atteso Andrea Fontana non ha concesso nulla, conquistando l’ottavo sigillo stagionale dopo la doppietta messa a segno ad inizio luglio a Hockenheim. Scattato dalla pole, il bellunese è riuscito a contenere gli attacchi di Alessandro Bracalente, che ha tentato in ogni modo di mettere in discussione la leadership del rivale. Nemmeno l’entrata in pista della safety car, causa contatto tra Abdelhakim e Nicelli appunto, ha cambiato le carte in tavola, perché il veneto alla ripartenza ha mantenuto il comando delle corsa, correndo incontrastato verso la vittoria. Alle sue spalle Bracalente ha dovuto accontentarsi del secondo gradino del podio, precedendo un ritrovato Bernardo Pellegrini. Il forzato ritiro in Gara 1, ha condizionato anche la successiva Gara 2 a Davide Nicelli, da dove è dovuto scattare dall’ultima fila. Questo non ha però demoralizzato il pilota oltrepadano resosi protagonista di una spettacolare rimonta, che lo ha portato fino alla settima piazza, rimonta interrotta dalll’ingresso della safety car, che ha praticamente chiuso la gara con largo anticipo. A vincere è stato ancora Andrea Fontana, dietro di lui si è piazzato nuovamente Alessandro Bracalente che grazie al secondo posto tiene i giochi aperti fino alla prossima gara del Mugello, mentre terzo si è classificato Ferruccio Fontanella, che ha approfittato di un problema meccanico alla Dallara di Sergio Terrini per agganciare il podio. In quarta posizione uno straordinario Dino Rasero ha avuto la meglio su Renato Papaleo, mentre in sesta piazza Franco Cimarelli ha preceduto il rimontante Davide Nicelli ed Enrico Milani. Una trasferta dolce-amara quindi per Nicelli: dolce per il potenziale che il giovane pilota oltrepadano ha saputo esprimere; amaro, per il risultato che non è arrivato. A Nicelli ora rimane l’opportunit? di rifarsi al Mugello a met? Ottobre per l’ultima gara del Campionato F2 Italian Formula Trophy.

Articolo precedenteVOGHERA ALPEGGIANI : “LA PROPRIETÀ CAMERON È STATUNITENSE. BASTEREBBE CHE RISPONDESSI COSÌ PER STIGMATIZZARE IL MIO PENSIERO”
Articolo successivoVOGHERA – GHEZZI : “NON DICO DI ESSERE MEGLIO MA QUANTOMENO SONO UNA NOVITÀ”