TERME DI SALICE: FORSE IL COMMISSARIO PREFETTIZIO DOVREBBE INDAGARE

62

Nessuno si pone delle domande sulle Terme di Salice, domande che forse sarebbe il caso che il commissario prefettizio che governa oggi Godiasco dovrebbe a sua volta porsi, ad esempio:?

  • Il bilancio disastroso del 2004, rispetto all’anno precedente, presentato dal nuovo amministratore delegato delle Terme era corretto?
  • Con quali criteri è stato redatto quel bilancio ?
  • La valutazione fatta delle terme dallo studio incaricato dal Comune di Godiasco nel 2003 era corretta?
  • La societ? incaricata che ha effettuato la valutazione delle Terme aveva tutti i requisiti d’imparzialit? necessari ?
  • L’importo per cui è stata venduta una percentuale delle terme al gruppo Garilli e compagnia cantando era corretta?
  • I vari aumenti di capitale fatti non con immissione di denaro, ma facendo dei “lavori” all’interno delle terme fino al punto che la famiglia Garilli e la famiglia Fabiani ottennero la maggioranza assoluta delle terme, erano corretti?
  • Nei consigli d’amministrazione che dal 2004 si sono susseguiti, dove sedevano anche alcuni politici locali, hanno fatto il loro lavoro e soprattutto hanno capito dove stavano andando le terme ?
  • I vari politici locali nelle loro varie vesti comunali e nel consiglio d’amministrazione delle terme hanno salvaguardato gl’interessi delle terme e del comune di Godiasco allora azionista?
  • L’ultima cessione delle quote delle terme fatta dal comune di Godiasco a imprenditori, che poi sono scappati a gambe levate, è stata fatta secondo scienza e coscienza? E soprattutto si sapeva a chi si vendeva e cosa e come si stava vendendo?
  • Lo sciagurato accordo, alla luce di come è tenuto il parco oggi, di gestione e manutenzione del parco stipulato tra il comune e le terme è stato redatto mettendo dei paletti ben precisi stabilendo esattamente come doveva essere tenuto il parco e chi doveva controllare che il parco fosse tenuto secondo gli accordi? È stata richiesta una garanzia economica certa e riscuotibile, come ad esempio una fideiussione bancaria, nel caso le terme, cosa puntualmente avvenuta, non avessero mantenuto il parco secondo gli accordi ?
  • Le allegre gestioni delle terme degli ultimi anni dove la propriet? forse non conoscendo bene il territorio ha permesso ad alcuni dipendenti che venissero trovati i posti di lavoro all’interno delle Terme per parenti, amici, fidanzati, amanti ed affini è stata una gestione corretta??

Sarebbe forse opportuno che il Commissario Prefettizio del Comune di Godiasco – Salice Terme, essendo certamente super partes e non avendo interessi passati e presenti sulla vicenda terme, controllasse ed indagasse perché alle Terme di Salice è stato fatto uno…Scempio.?

Articolo precedenteCASTEGGIO – “LA SITUAZIONE È NERA E OGNI ANNO PEGGIORA SEMPRE DI PIÙ”
Articolo successivoDIMENTICATE IL BITCOIN, LA NUOVA MONETA ONLINE È ‘MONERO’ – QUADRUPLICATO IL VALORE IN UN MESE