VARZI – ALL’IPSIA NUOVO CORSO PROFESSIONALE

232

’Istituto “Calvi” attiverà, a partire dall’anno scolastico 2021/2022, un nuovo corso professionale statale quinquennale ad indirizzo “Agricoltura, sviluppo rurale valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane” presso la sede di Varzi, che si aggiunge al tradizionale corso statale di “Manutenzione ed assistenza tecnica”.
Il nuovo corso di studi, oltre a fornire una solida base culturale nelle discipline di “tradizionali” (italiano, storia, matematica, scienze, inglese), che già si conoscono dalla scuola media e che sono comuni a tutti i corsi professionali, approfondisce gli aspetti relativi alla produzione, valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, agro-industriali e forestali del territorio, preparando gli studenti ad operare nella gestione di allevamenti, sistemi produttivi di colture erbacee ed arboree e filiere agro-alimentari presenti sul territorio, con particolare attenzione alla salvaguardia ambientale nel rispetto delle normative nazionali e comunitarie.
La conoscenza delle specificità del territorio (economie green e slow, via del Sale, eccellenze enogastronomiche, biodiversità) da parte dei giovani è un fattore chiave per lo sviluppo socioeconomico dell’Alto Oltrepò e per il rafforzamento delle comunità locali, favorendo la conoscenza del ricco patrimonio ambientale, enogastronomico e culturale delle aree rurali e montane delle “Quattro Province”. Il nuovo percorso di studi, in particolare, tratta i seguenti argomenti:

  • produzione e trasformazione dei prodotti di qualità;
  • gestione di allevamenti/acquacolture;
  • gestione dei processi produttivi delle filiere selvicolturali;
  • controllo sicurezza, qualità, tracciabilità e tipicità dei prodotti;
  • rappresentazione delle caratteristiche ambientali e agro-produttive del territorio;
  • conservazione di parchi e aree protette e ricreative, prevenzione del degrado ambientale, realizzazione di
    strutture a difesa delle zone a rischio idrogeologico;
  • valorizzazione energetica e agronomica delle biomasse;
  • gestione dei reflui zootecnici e agroalimentari;
  • valorizzazione delle filiere agro-alimentari e forestali, tramite attività di promozione e marketing
    Come per tutti i percorsi di istruzione professionale statali sono previste attività di “stage” (ex alternanza scuolalavoro, ora denominate “PCTO”) per un totale minimo di 210 ore, da svolgere negli ultimi tre anni. Le attività di “stage” si svolgeranno presso aziende agricole e agrituristiche, strutture ricettive del turismo, aziende delle filiere agro-alimentari e forestali, allevamenti, enti territoriali. Alla conclusione del percorso di studi, di cinque anni, gli studenti potranno accedere all’Esame di Stato (“esame di Maturità”) e conseguire il Diploma di Istituto Professionale ad Indirizzo “Agricoltura, sviluppo rurale valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane”.
    Si tratta di un diploma vero e proprio, riconosciuto su tutto il territorio nazionale e nell’ambito più vasto della Comunità Europea, con il quale è possibile svolgere un’ampia gamma di attività in aziende agricole e agroindustriali, allevamenti zootecnici, commercio di prodotti agricoli e agroalimentari, imprese agrituristiche, enti che si occupano di parchi, boschi e aree protette.
    Il titolo di studio consente inoltre di accedere alla professione di agrotecnico (dopo un tirocinio ed un esame), di proseguire gli studi all’Università o di frequentare gli Istituti di Formazione Superiore (ITS e IFTS) recentemente introdotti nell’ordinamento scolastico. A riguardo vi informo che dall’a.s. 2018/2019, presso la sede di Varzi, è possibile, dopo il diploma, specializzarsi ulteriormente frequentando un corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) della durata di un anno, nelle tematiche relative al turismo, cibo e ambiente.

La Comunità Montana Alto Oltrepò ha manifestato grande interesse per l’attivazione del nuovo corso di studi ed ha assicurato il suo supporto alle famiglie che decideranno di iscrivere ragazzi e ragazze al nuovo corso presso l’Ipsia di Varzi fornendo gratuitamente a tutti coloro che si iscriveranno i libri scolastici in forma digitale e un dispositivo (computer o tablet) per poterli consultare.
L’avvio del percorso quinquennale di Istruzione professionale ad Indirizzo “Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane” presso la sede di Varzi dell’Istituto Calvi, rappresenti una grande opportunità per i ragazzi e le ragazze e per le loro famiglie, è possibile iscriversi al corso di studi on-line dal 4 al 25 gennaio 2021 – indicando il codice meccanografico della sede di Varzi dell’Istituto Calvi (PVRI00802L) e il corso (“Agricoltura, sviluppo rurale valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane”).
Nel prossimo periodo verranno programmate iniziative volte a far conoscere nel dettaglio questo nuovo corso. Verranno pubblicate sul sito istituzionale www.istitutocalvi.edu.it e sul sito del comune di Varzi il calendario di tali eventi.
Sabato 19 dicembre 2020 alle ore 11:30 si svolgerà una videoconferenza su Google meet al link https://meet.google.com/jvd-yawu-fky rivolta alle famiglie nella quale sarà descritto il nuovo corso di studi e alla quale siete invitati a partecipare, se interessati. In ogni caso si può prendere appuntamento con un referente dell’orientamento dell’IIS Calvi chiamando il numero 0383-41854.