Voghera – Affidato all’architetto Luigi Bariani l’incarico di redigere il Piano di Governo del Territorio

195

Sarà affidato all’architetto Luigi Bariani l’incarico di redigere il Pgt – il Piano di Governo del Territorio – strumento di pianificazione urbana che ha sostituito il “vecchio” Piano Regolatore. Il lavoro dell’architetto Bariani avverrà in sinergia con l’assessore alla partita – William Tura – e con l’Università di Pavia che avrà il compito di preparare uno studio preliminare alla progettazione vera e propria. Luigi Bariani, cugino del noto Sergio Bariani, neo Presidente di Asm SpA, è ritenuto uno dei massimi esperti nell’ambito dei Pgt, a lui infatti affidati numerosi progetti territoriali dell’Oltrepò e non solo. Per l’incarico, l’architetto riceverà un compenso lordo pari a 79mila euro. Si attende ora ed entro l’estate, la discussione in Giunta sulla bozza che verrà presentata dall’Università di Pavia.

Piani di Governo del Territorio (PGT) La legge regionale n. 12 del 2005 “Legge per il governo del territorio” ha rinnovato in maniera sostanziale la disciplina urbanistica e realizzato una sorta di “testo unico” regionale mediante l’unificazione di discipline di settore attinenti all’assetto del territorio (urbanistica, edilizia, tutela idrogeologica e antisismica, ecc.).  La pianificazione comunale si attua attraverso il Piano di Governo del Territorio. Il PGT è articolato dai seguenti atti:

Documento di Piano che contiene gli elementi conoscitivi del territorio e le linee di sviluppo che l’amministrazione comunale intende perseguire nonché definisce l’assetto geologico, idrogeologico e sismico, ai sensi dell’articolo 57

Piano dei Servizi che riguarda le modalità di inserimento delle attrezzature di interesse pubblico o generale nel quadro insediativo

Piano delle Regole nel quale sono contenuti gli aspetti regolamentativi e gli elementi di qualità della città costruita.

Regione Lombardia sostiene i Comuni attraverso una serie di azioni che riguardano:

la definizione di linee strategiche regionali per il territorio lombardo contenuta nel Piano Territoriale Regionale (PTR)

l’emanazione di delibere di indirizzi e criteri attuativi della l.r. n. 12 del 2005 “Legge per il governo del territorio” relativi ai temi della pianificazione locale.  

La legge prevede inoltre, a supporto dell’attività di programmazione e pianificazione:

il SIT integrato (Sistema Informativo Territoriale integrato), al fine di disporre di elementi conoscitivi per la definizione delle scelte di programmazione, di pianificazione e per l’attività progettuale e la condivisione in formato digitale dei PGT tramite l’applicativo PGTWEB

la valutazione ambientale dei piani (VAS), al fine di garantirne la sostenibilità.  

L’art. 13 della Legge per il governo del territorio prevede che i Comuni lombardi interessati da obiettivi prioritari di interesse regionale e sovraregionale, indicati nel PTR approvato nel 2010 ed annualmente aggiornato, sono tenuti all’invio del PGT adottato, o di sua varianti, per la verifica di compatibilità con il PTR.

Regione Lombardia ha messo a disposizione dei Comuni SIMON l’applicativo web per poter effettuare il monitoraggio del proprio Piano di Governo del Territorio sia a livello di attuazione delle previsioni che per gli effetti ambientali indotti dall’attuazione del piano stesso.

Articolo precedenteBroni Stradella Pubblica: Domani si decide la data dell’Assemblea
Articolo successivoStradella – Iniziano oggi è finiranno ad ottobre i lavori di riqualifica di piazza Trieste