Voghera – Affronti: Caso Miracca e caso Gabba, due pesi due misure?

289

“Il gruppo UDC al Comune di Voghera (Nicola Affronti, Elisa Piombino, Antonio Califano) ha appreso con stupore la notizia che ha reso pubblica un’imbarazzante chat della giunta Garlaschelli di pochi giorni prima che succedessero i tragici fatti accaduti il 20 luglio 2021 che hanno visto coinvolto l’assessore leghista alla Sicurezza – Nicola Affronti Capogruppo UDC in comune a Voghera, Consigliere Provinciale e capogruppo in Provincia di Pavia commenta così – Condanniamo la grave diffusione di una chat privata che seppur tra figure istituzionali, rimane una stanza virtuale chiusa all’esterno. Avevamo anche noi una chat nella precedente amministrazione, ma era seria e funzionale al nostro lavoro di amministratori, utile per comunicazioni e informazioni. Mai nessuno l’ha usata per battute o altri scopi ludico sarcastici. Detto ciò, proprio a causa di queste chat, Voghera è tornata ad essere sotto i riflettori della stampa nazionale e non per qualcosa di positivo, tutt’altro. Assessori che ridono ad una battuta triste, perché a farla è un assessore, medico tra l’altro, ed il tema è la sicurezza della città, tema da loro sfruttato per raccogliere voti facili in campagna elettorale, ma che non sono stati poi in grado poi di gestire. Una battuta che invoca a sparare in città per fare “pulizia”, una battuta che, a noi politici cattolici dell’UDC, lascia l’amaro in bocca, perché un mese dopo succederà davvero a causa di uno di quegli assessori che popolano la chat. Una Sindaca che ha dato evidente dimostrazione di non saper gestisce queste battute, che le ignora e che le soprassede. Questo però ci fa riflettere. Allora perché la Miracca, per un’intervista non ufficialmente rilasciata è stata revocata dal suo ruolo di assessore (questa la motivazione del provvedimento di revoca)?  Due pesi due misure? Se la sindaca è coerente come ci aspettiamo che sia, anche per le dilazioni di tempo con cui arrivano i provvedimenti, ora dovrà dimissionare anche l’assessore Gabba motivando allo stesso modo il provvedimento . In tutto questo continuo marasma, per l’ennesima volta ci avviamo alla ribalta nazionale per la evidente totale incapacità politica di una Sindaca e di una Giunta che sta giocando pesantemente con la dignità ed il rispetto che i cittadini vogheresi meritano. E per l’ennesima volta ci chiediamo dove sia la voce moderata di questa coalizione da forza Italia al Cattolico Daniele Salerno, voci totalmente inesistenti, annullate, silenti, colpevolmente spazzate via dai deliri di onnipotenza a matrice leghista o di chi, nonostante tutto, in questa maggioranza strizza tuttora l’occhio a questa follia. Crediamo che la sindaca debba chiedere scusa per le pessime figure fatte fare alla città – in soli 11 della sua amministrazione – e dopo averlo fatto, sottoscrivere l’unico provvedimento positivo per i vogheresi: le sue irrevocabili dimissioni.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteQualche domanda al sindaco di Zavattarello… Lettera al Direttore
Articolo successivoCasteggio- Sabato 25 settembre “Shopping, Wine & Foods” evento dedicato alla cultura, al commercio e all’enogastronomia