VOGHERA – ASSENTE IL COMUNE ALLA FIRMA DEL PROTOCOLLO D’INTESA PER CONTRASTARE LA VIOLENZA DI GENERE E FAMILIARE

163

Presenti il sindaco di Stradella e quello di Broni, ma all’appello mancava quello di Voghera. Un’assenza balzata all’occhio e criticata. Perché il Comune di Voghera, città di riferimento dell’Oltrepò Pavese non era presente alla firma del protocollo d’intesa teso a contrastare i delitti legati alla violenza di genere e domestica? L’iniziativa promossa dal Procuratore della Repubblica Mario Venditti congiuntamente all’assessore della Polizia Locale del Comune di Pavia è stata ufficializzata con la sottoscrizione di un protocollo dai Comuni di Pavia, Vigevano, Stradella e Broni. L’invito alla sottoscrizione era stato esteso anche al Comune di Voghera che però ha deciso di non partecipare. La spiegazione – data dall’assessore Adriatici che ribadisce la massima attenzione sul fenomeno delle violenze di genere e in ambito familiare – sta nella carenza di personale, oggi infatti con le limitate risorse non si sarebbe in grado di mantenere fede agli impegni che nascono dalla firma di un protocollo d’intesa.

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – “LOGISTICHE IN PROVINCIA: TROPPE, FUORI POSTO E DAL BASSO VALORE INDUSTRIALE”
Articolo successivoVOGHERA – ALL’ASTA L’EX AREA PIP PER 670MILA EURO