VOGHERA – ASSUNZIONE DI 2 MEDICI ALL’OSPEDALE CIVILE, 1 IN NEUROLOGIA ED 1 MEDICINA TRASFUSIONALE

228

Prosegue il costante potenziamento delle risorse umane in tutti i Presidi dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Pavia, attuato dal Direttore Generale Dott. Michele Brait. L’esito del pubblico concorso, per n. 1 posto di Dirigente Medico – Area Medica e delle Specialità Mediche – Disciplina Neurologia, con cui è stata disposta l’assunzione, a tempo indeterminato, del vincitore della procedura concorsuale, Dott. Daniele Mattavelli, stabilendo che la decorrenza del rapporto di lavoro sia definita all’atto della sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro, con destinazione funzionale presso l’Unità Operativa Complessa di Neurologia dell’Ospedale Civile di Voghera.

Nella menzionata procedura, hanno conseguito l’idoneità n. 14 candidati e sono state stilate due graduatorie finali di merito. La prima graduatoria è composta da n. 7 candidati idonei, con medici già in possesso, alla data di scadenza del Bando, del prescritto diploma di specializzazione. La seconda graduatoria è compost, da n. 7 candidati idonei, che risultano essere iscritti, alla data di scadenza del bando, all’ultimo o penultimo anno del proprio corso di specializzazione. L’eventuale assunzione, a tempo indeterminato, dei medici collocati nella seconda graduatoria, è subordinata al conseguimento del diploma di specializzazione ed all’esaurimento della prima graduatoria.

Il Dott. Daniele Mattavelli è il primo classificato della graduatoria dei medici specialisti. La U.O.C. di Neurologia dispone di n. 20 letti di degenza ordinaria accreditati attivi, in camere a due letti e in due camere singole e di una Stroke Unit con 4 letti monitorizzati. Le patologie neurologiche di maggior rilievo sono le patologie cerebrovascolari, acute (stroke, TIA) e croniche, che rappresentano circa il 40% dei ricoveri annuali, seguite dalle patologie degenerative (morbo di Parkinson, demenze, ecc.), dall’epilessia, dai traumi cranici ecc. Le strutture tecnologiche sono rappresentate da un apparecchio di Elettro Encefalo Gramma (EEG) e da un apparecchio per Potenziali Evocati e Elettromiografia (EMG) e da due apparecchi per l’Ecocolordoppler (ECOTSA), di cui uno portatile.

E’ attiva anche una consulenza neurologica presso gli Ospedali di Varzi e Broni-Stradella, con annessa attività ambulatoriale. Direttore facente funzione dell’Unità Operativa è il Dott. Carlo Dallocchio. Compongono l’equipe Medica: Dott.ssa Carla Francesca Arbasino, Dott. Natale Arnò, Dott.ssa Claudia Camana, Dott.ssa Cristiana Di Marco, Dott.ssa Margaret Glorioso, Dott.ssa Angela Matinella, Dott.ssa Sara Mazza, Dott.ssa Rosanna Murelli, Dott. Massimo Sciarretta, Dott. Daniele Mattavelli.

A seguito di pubblico Concorso per n. 2 posti di Dirigente Medico – disciplina Medicina Trasfusionale, il Direttore Generale, Dott. Michele Brait, ha disposto l’assunzione, a tempo indeterminato, dell’unica candidata risultata idonea, Dott.ssa Azza Dessouki, stabilendo che la decorrenza del rapporto di lavoro sia definita all’atto della sottoscrizione del relativo contratto individuale di lavoro, con destinazione funzionale presso l’Unità Operativa Semplice “Servizio di immunoematologia e Medicina trasfusionale (SIMT)” sede di Voghera.

Il Servizio Trasfusionale di Voghera, articolazione del SIMT di Vigevano, svolge le attività di medicina trasfusionale a supporto di ASST. Si fa carico della raccolta di sangue intero ed emocomponenti da donatori attraverso la gestione dei centri di raccolta ubicati nei tre ospedali dell’Oltrepò; per la lavorazione del sangue ed emocomponenti raccolti in sede di donazione ordinaria, fa riferimento alla macroarea del Centro Lavorazione Sangue (CLV) del Policlinico San Matteo di Pavia.

Attività primaria dell’articolazione SIMT, è quella di garantire la fornitura di sangue ed emocomponenti ai pazienti ricoverati in regime di ricovero ordinario, day hospital e d’urgenza ed emergenza. Per questi ultimi, la presenza del SIMT ha rilevanza critica per assicurare l’eventuale supporto trasfusionale d’urgenza. Eroga un costante supporto di consulenza e controllo della pratica trasfusionale per perseguire il corretto utilizzo del sangue. Il SIMT svolge attività di raccolta sangue da donatori volontari al fine di contribuire al fabbisogno aziendale di sangue ed emocomponenti, contribuendo altresì all’autosufficienza locale e regionale.

Il SIMT eroga inoltre prestazioni diagnostiche nei settori di immunoematologia e medicina trasfusionale, esegue procedure di salasso terapia per pazienti poliglobulici inviati dai reparti di riferimento. Il Servizio è disponibile per colloqui con le donne gravide aspiranti a donare il sangue cordonale per l’accettazione e il consenso alla raccolta dello stesso; arruola candidati per la donazione di cellule staminali e midollo osseo; monitora le reazioni avverse del donatore mediante sistema informatico gestionale; valuta l’appropriatezza clinica delle richieste trasfusionali; svolge attività di epidemiologia clinica e sorveglianza delle malattie trasmissibili con la trasfusione.

Per richieste urgenti, il Servizio è operativo 24 ore su 24, nei 365 giorni dell’anno, anche con la collaborazione del personale afferente al Laboratorio Analisi di Voghera.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT