VOGHERA: CHIUSURA PONTE ROSSO, DISAGIO ANCHE PER GLI AGRICOLTORI

81

L’annunciata chiusura al traffico del Ponte Rosso dal 14 giugno al 28 luglio, periodo scelto in quanto meno caotico mancando il traffico degli studenti diretti a scuola, sta suscitando preoccupazione per un’altra altra categoria che proprio in quel periodo di chiusura si troveranno in grosse difficoltà logistiche. Sono gli agricoltori che nella periferia di Voghera possiedono diverse proprietà. Gli agricoltori che possiedono campi verso Retorbido, fanno sapere come la chiusura del Ponte Rosso, obblighi loro ma soprattutto i mezzi pesanti a passare per Strada Grippina, che ha però diversi limiti, a partire dalle dimensioni, tant’è che i grossi mezzi usati per la mietitura ad esempio, occuperebbero entrambe le carreggiate, provocando problemi alla viabilità. Per chi invece possiede proprietà nella zona verso Rivanazzano Terme, oltre al problema legato al rallentamento del traffico che certamente i mezzi agricoli provocherebbero, esiste anche un problema di distanze e di dover allungare la strada di percorrenza, provocando non solo più inquinamento ma anche un aumento dei costi legati al consumo di carburante.

Articolo precedentePORTALBERA – LA SCHITA DELL’OLTREPÒ “ARRIVA” IN CINA
Articolo successivoBRONI SI TINGE DI VERDE, MANIFESTI CONTRO LA GIUNTA. RIVIEZZI:”IL MIO OBIETTIVO È UNIRE E NON DIVIDERE”