Voghera: dal Comune “Aiuto per disagi chiusura temporanea Ponte Rosso”

48

La Giunta Comunale ha deliberato in merito ad un’iniziativa straordinaria denominata “Aiuto per disagi chiusura temporanea Ponte Rosso” che prevede la concessione di un contributo a fondo perduto finalizzato a sostenere le micro imprese del settore della somministrazione, del commercio e dei servizi, inclusi quelli svolti in forma artigiana presenti sul territorio comunale al di là del Ponte Rosso per i disagi dovuti alla chiusura temporanea del ponte nel periodo luglio/agosto 2021, alla luce agli interventi strutturali conclusi in anticipo rispetto al cronoprogramma. “Il provvedimento adottato dalla Giunta – dichiara l’Assessore al Commercio del Comune di Voghera Maria Cristina Malvicini – dispone l’erogazione di contributi a fondo perduto quale misura di sostegno per le micro imprese cittadine del settore della somministrazione, del commercio e dei servizi svolti in forma artigiana, al fine di compensare i minori introiti dovuti alla deviazione del traffico a causa della chiusura temporanea per lavori del Ponte Rosso. Abbiamo voluto individuare queste risorse che rappresentano un ulteriore contributo per determinati commercianti i quali potranno comunque aderire al bando ‘Un aiuto per Voghera”. Questa Amministrazione crede molto nel sistema delle imprese del territorio, da supportare e sostenere dopo i disagi dovuti all’emergenza sanitaria e, come in questo caso, anche per situazioni temporanee dovute a interventi strutturali in città. A tutte le imprese e le aziende della città va un grande grazie per l’impegno e la professionalità con cui danno valore alla città, nonostante tutte le difficoltà di una fase storica molto delicata. Nella consapevolezza che questi sforzi spesso non compensano appieno le perdite subite nell’ultimo anno e mezzo, da parte nostra vogliamo individuare ogni risorsa disponibile per supportare il nostro tessuto economico-produttivo”.  Tra i requisiti per la partecipazione, la sede operativa sul territorio del Comune di Voghera collocata ad Est del Ponte Rosso e una diminuzione del fatturato nel periodo dal 1/7/2021 al 31/8/2021 almeno pari al 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019, da dimostrare con idonea documentazione in sede di presentazione della domanda. Date le finalità, il contributo è cumulabile con ogni altra forma di sovvenzione o contributo. L’importo del contributo sarà congruente con le risorse messe a disposizione e il contributo massimo stabilito sarà di 500,00 euro. 

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteNegli anni ‘70 e ‘80 i politici dell’Oltrepò si facevano “anche” i fatti loro, oggi “solo” i fatti loro. di Antonio La Trippa
Articolo successivoVarzi: donazione di strumentazione medica da parte del Rotary Club Valle Staffora e da S.O.V. Onlus (Sostenitori Ospedale Varzi)