VOGHERA – ELEZIONI COMUNALI, 20 OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE PER RILANCIARE LA CITTÀ.

196

Questa mattina, nel giardino del Country Club di Voghera, Alessandra Bazardi segretario del Partito Democratico vogherese ed Ilaria Balduzzi hanno illustrato i venti obiettivi del loro programma elettorale per le prossime votazioni comunali. 

“Siamo pronti! Abbiamo lavorato per costruire il miglior programma per la città, lo abbiamo fatto raccogliendo le idee delle associazioni, forze sociali, economiche e culturali. Ora lo presentiamo e siamo disponibili a confrontarci con altre forze politiche per integrarlo e condividerlo. La nostra sfida è “Scommettiamo su Voghera” perché siamo sicuri che abbia le potenzialità per ripartire.

Rilanciando e mettendo la città al centro di una agenda che coinvolga tutto il territorio. Questo è il compito di chi governerà nei prossimi anni. Noi ci siamo e tu? Il nostro manifesto politico. La città è in una forte crisi che ha prodotto una situazione di totale paralisi e di involuzione economica, sociale e culturale del tessuto cittadino. Crisi economica, che ha colpito innumerevoli settori produttivi della nostra realtà come l’edilizia, il piccolo commercio, l’artigianato; ha moltiplicato le aree dismesse e ha accentuato le differenze sociali portando a un sempre più evidente impoverimento culturale. La grave e pesante carenza di opportunità di lavoro e di occupazione hanno costretto tanti, troppi cittadini a recarsi quotidianamente in altre città, cosicché il fenomeno del pendolarismo è divenuto endemico ed estremamente diffuso, trasformando la città in una città dormitorio.

Le risorse a disposizione sono scarse, ma è per questo che serve la capacità politica e amministrativa di mobilitare investimenti privati e di attingere a quelle risorse europee che Voghera non è stata in grado di intercettare e di utilizzare al meglio. La prossima amministrazione comunale dovrà operare per contrastare la perdita di posti di lavoro aumentando la propria attrattività, investendo sull’innovazione d’impresa e sul capitale umano; dovrà rispondere ai nuovi bisogni e alle fragilità sociali dei nostri concittadini intervenendo sul welfare locale; dovrà creare le condizioni più favorevoli e necessarie per la nascita e l’apertura di nuove realtà commerciali, specie nel centro cittadino inteso come cuore pulsante della città e di nuove realtà culturali, ludiche, sportive e di aggregazione sociale giovanili e per anziani, specie nelle periferie.

Dovrà impegnarsi e investire sulla riqualificazione delle aree dismesse e su quelle esistenti, sulla riduzione delle emissioni inquinanti, sull’incremento delle aree verdi, delle aree pedonali e delle piste ciclabili, sulla riqualificazione delle periferie e coinvolgimento dei quartieri. La rinascita di Voghera sarà possibile solo attraverso la definizione di un piano pluriennale composto da progetti finanziati sia da risorse interne sia da risorse private, sia da risorse regionali o statali, sia da finanziamenti europei; progetti tutti complementari fra loro e tutti funzionali al raggiungimento degli obiettivi definiti nel piano medesimo. Il cambiamento e la rinascita della città non possono prescindere da un nuovo modo di intendere la politica, da un nuovo stile di governo fondato sulla trasparenza e sulla partecipazione; il tutto accompagnato da una civile, educata, rispettosa e corretta dialettica politica.

Il bene comune va perseguito senza condizionamenti di interessi o pseudo interessi di parte e corporativi. Per il PD il consenso non va rincorso, ma meritato con l’impegno, attraverso un’azione politica coraggiosa in grado di rivolgersi solo ed esclusivamente all’interesse di tutti ed al bene esclusivo della città. Il PD intende rivolgersi ai concittadini delusi e demotivati presentando loro un articolato piano per la città tutto rivolto e indirizzato alla rinascita e alla rivitalizzazione economica, sociale e culturale del tessuto cittadino; presentandosi loro come un partito trasparente e offrendo la disponibilità di candidati nuovi, seriamente determinati a lavorare con tutti nell’interesse unico della città, senza deleterie forme di personalismo e di inutile protagonismo.

Il PD intende cogliere e calamitare la delusione di larga parte di vogheresi offrendo loro un’opportunità di reale cambiamento in un contesto di coinvolgimento e partecipazione di tutti, nessuno escluso. Costituisce obiettivo fondamentale per il PD la costruzione della “casa comune” di tutti i moderati e progressisti e di tutti coloro che intendono partecipare alla vita politica della città; un punto di incontro e di riferimento aperto, certo e sicuro dove è possibile, attraverso un civile e leale confronto, essere ascoltati e apportare il proprio contributo di idee, proposte e di critica costruttiva. La nostra scommessa: 20 obiettivi per gli Anni 20 da raggiungere per rilanciare la città.

OBIETTIVO #1: DISABILITÀ

OBIETTIVO #2: PREVENZIONE

OBIETTIVO #3: ASSISTENZA AGLI ANZIANI

OBIETTIVO #4: PERSONE IN GRAVE DIFFICOLTÀ SOCIALE

OBIETTIVO #5: LA FAMIGLIA

OBIETTIVO #6: LA CITTÀ 6.1) LA CITTÀ E I NUOVI CITTADINI 6.2) LA CITTÀ E I GIOVANI 6.3) LA CITTÀ DEI DIRITTI 6.4) UNA CITTÀ SICURA

OBIETTIVO #7: LA CASA

OBIETTIVO # 8: DECENTRAMENTO, PARTECIPAZIONE E TECNOLOGIA

OBIETTIVO#9: BILANCIO E GESTIONE ENTRATE E SOCIETÀ PARTECIPATE

OBIETTIVO #10: LA RINASCITA E LO SVILUPPO DEL TERRITORIO

OBIETTIVO #11: UFFICIO DI PROGETTAZIONE EUROPEA

OBIETTIVO #12: VIVIBILITA’ DELLA CITTA’-VOGHERA VERDE E PULITA

OBIETTIVO # 13: SANITÀ

OBIETTIVO #14: RECUPERO PIAZZA DUOMO

OBIETTIVO #15: RECUPERO PIAZZA SAN BOVO

OBIETTIVO #16: TEATRO SOCIALE

OBIETTIVO #17: ENTE FIERA

OBIETTIVO #18: CULTURA

OBIETTIVO #19: LA NUOVA CAVALLERIA

OBIETTIVO #20: LA CITTA’ NELLA CITTÀ”