Voghera – “Fiori e Pennelli 2021” intende rinnovare la “Rassegna”, fiera che ebbe grande successo negli anni post-guerra

295

Con il titolo ;“ Fiori e Pennelli 2021” , promossa e organizzata dall’Associazione Valorizziamo Voghera con la collaborazione di ASCOM e l’adesione dell’Associazione Artigiani Oltrepò con il patrocinio del Comune di Voghera, si intende rinnovare la tradizione della “Rassegna”, una fiera delle attività del territorio che ebbe – negli anni della ricostruzione dai danni della guerra – grande successo popolare. E il sottotitolo “Primavera Vogherese” richiama alla necessità, molto avvertita, di uscire dai recenti duri anni dominati dalla pandemia e innovare nello spirito e nella capacità di riprendere la partecipazione alla vita collettiva con pienezza di mezzi. Conforta il consenso raccolto tra oltre ottanta titolari di attività commerciali nel centro cittadino che hanno aderito all’iniziativa. E’ una chiara manifestazione di una volontà di recupero di identità, da condividere con l’intera comunità locale. Due le iniziative settembrine sotto l’egida di “Fiori e Pennelli’:
Le Vetrine dell’Arte (seconda edizione) e Voghera in fiore Dal 18 settembre al 2 ottobre, contando su una giuria di esperti, sono state scelte le opere degli artisti più rappresentativi attivi nel territorio. Con l’inclusione di alcuni riferimenti di valore storico artistico imprescindibili: come Paolo Borroni e Giuseppe Pellizza da Volpedo. Una occasione per ripercorrere la storia dell’espressione artistica di valore e più significativa (e purtroppo malnota), proponendola attraverso l’esposizione nelle vetrine, con corredo di note esplicative. Si intende pure abbinarla a un sondaggio di opinione che coinvolga – sperabilmente – un buon numero di vogheresi nella valutazione della qualità delle opere esposte. In parallelo, tra l’18 settembre e il 2 ottobre, è indetta una gara fra i balconi e gli angoli fioriti della città. Intesa a segnalare e premiare le migliori esposizioni.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedentePD Voghera su rimpasto giunta: “Chi ha vinto? Hanno perso tutti, soprattutto i Vogheresi”
Articolo successivoStradella – Il Comune aderisce al progetto Selfie – Indagini sugli stili di Vita Giovanili.