VOGHERA – “FUORI SENSIA”: LA RASSEGNA DEDICATA AL VINO

171

Nel contesto di “Fuori Sensia” fiera storica di Voghera, dal 14 al 16 maggio il Castello Visconteo di animerà con la prima edizione di Iria Vinum con l’organizzazione del Movimento Turismo del Vino Lombardo associazione senza scopo di lucro che promuove l’enoturismo a livello regionale nell’ambito del suo network nazionale. Dopo il lungo periodo di lockdown Voghera cerca di ripartire soprattutto dal vino, dai sapori, dell’identità identità e dall’enoturismo; dopo 50 Sfumature di Pinot Nero organizzato sempre dal MTV Lombardo ad ottobre 2020, l’Amministrazione Comunale, credendo molto nella valorizzazione delle produzioni agricole, in particolare della filiera vitivinicola, con Iria Vimun vuole presentare Voghera come vetrina territoriale. Nella cornice storica del Castello Visconteo con la manifestazione Iria Vinum gli organizzatori si propongono di allestire un vero e proprio Salone del Vino e della Gastronomia di qualità, negli spazi semi aperti dei porticati ed esterni, con un fitto programma di eventi che guiderà il pubblico alla scoperta di un mondo, quello della bontà e delle eccellenze enogastronomiche locali. Il tutto si svolgerà rispettando le vigenti normative ed evitando assembramenti. 

IL PROGRAMMA DI IRIA VINUM 2021

Venerdì 14/05 ore 11.00. Grandi rossi dell’antico Piemonte con la mostarda e la crescenza: i grandi vini riserva dell’Oltrepo Pavese incontrano due tra i prodotti più tipici di questo territorio: la mostarda di Voghera e la crescenza del Caseificio Cavanna. Abbinamento curioso che shakera sapori dolci e forti per una prelibatezza autenticamente straordinaria.

Venerdì 14/05 ore 16.00. Le Malvasie e i Moscati con i dolci della tradizione e dell’innovazione iriense: ricette segrete e gelosamente custodite che deliziano i palati con radici profonde nella storia di Voghera sposano pregiati nettari dolci e aromatico che identificano il territorio.

Sabato 15/05 ore 11.00. Bollicine d’Oltrepò e ostriche: l’incontro straordinario tra le bollicine nobili ed il prodotto francese più conosciuto al mondo, sapientemente reperito dalla pescheria storica Bagnaschi di Voghera. Il matrimonio sublime ma anche divertente per scoprire quale bollicina meglio si abbini ai preziosi frutti di mare.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ”

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – 448MILA EURO ASSEGNATI ALLA NOSTRA PROVINCIA PER LE AZIONI DI CONTRASTO AL GIOCO DI AZZARDO PATOLOGICO
Articolo successivoOLTREPÒ PAVESE – VINO: MARCO MAGGI NOMINATO NEL CONSIGLIO DIRETTIVO ASCOVILO