Voghera – Ghezzi: La Sindaca Garlaschelli venga in consiglio comunale a rassegnare le sue dimissioni

357

“Il fatto è inammissibile – cosi scrive Pier Ezio Ghezzi, ex candidato sindaco e consigliere di minoranza al Comune di Voghera –  l’ho detto oggi sui giornali in maniera chiara. Un morto, pare con problemi psichiatrici, ucciso da un assessore, Massimo Adriatici, con alle spalle una carriera nella Polizia e che, quindi, si presume sia capace di gestire situazioni di tensione come quella dell’altra sera.  Da una parte un problematico, dall’altra un pubblico ufficiale, assessore con la delega alla sicurezza, la garantisce girando armato. Questo episodio fa male alla città, fa male a chi la governa e fa male a chi crede nella Politica con la P maiuscola. La Giunta, già alle prese con un altro caso critico, non rappresenta più la città. È un dato ormai chiaro. Ha fallito la sua missione già nei primi mesi di mandato. La squadra del sindaco Garlaschelli ha perso la sua credibilità, portando la città ad essere riconosciuta a livello nazionale come un luogo insicuro, dove la paura è causata dai suoi stessi amministratori.  La Sindaca Garlaschelli, se ha un minimo senso delle istituzioni, venga in consiglio comunale a scusarsi con la città e a rassegnare le sue dimissioni e a liberare il Comune da un’amministrazione improvvisata e dannosa.”

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteVoghera – Nuova sede e nuovi orari dell’Infopoint ASM
Articolo successivoDal GAL Oltrepò Pavese circa 5 milioni di euro di contribuzione alle aziende del territorio