Voghera, giornata internazionale contro la violenza sulle donne: le iniziative del Comune

36

Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel dicembre 1999. Per tale occasione, il Sindaco Paola Garlaschellil e Componenti della Commissione Pari Opportunità della quale è Presidente la Vicesindaco Simona Virgilio, si ritroveranno presso la “Panchina Rossa”, posta in piazza Meardi alle ore 12, per rendere omaggio alle donne vittime di violenza e per ribadire che l’attenzione su questo tema non deve mai diminuire poiché anche quest’anno resta tristemente presente con costanza nelle pagine di cronaca nera. Il Comune di Voghera ha rinnovato l’adesione alla Rete Interistituzionale Antiviolenza della Provincia di Pavia, della quale fa parte fin dagli esordi nel 2010, con la firma da parte dell’Assessore con delega alle Pari Opportunità Simona Virgilio del rinnovato Protocollo di Intesa. “Nell’ampliare il più possibile l’attenzione e le riflessioni su questa giornata – spiega il Vicesindaco e Assessore Simona Virgilio -, l’Assessorato alle Pari Opportunità ha coinvolto le scuole cittadine invitando gli studenti a produrre elaborati, video o disegni, a seconda della fascia di età, sul tema della violenza. Ai commercianti della città è stato chiesto di esporre presso le proprie vetrine un oggetto di colore rosso (ad esempio un paio di scarpe rosse) ed eventualmente i disegni degli studenti forniti dalle scuole. Il Comune di Voghera partecipa, inoltre, alla campagna di comunicazione della Rete Interistituzionale Antiviolenza della Provincia di Pavia, di cui fa parte, apponendo, oltre a diversi manifesti informativi e di sensibilizzazione, uno striscione sulla facciata del municipio. Parliamo di un tema che va ribadito e sottolineato anche alla luce di alcuni recenti fatti che hanno visto a Voghera atteggiamenti e attacchi vergognosi nei confronti di alcune donne. Tutte le iniziative che mettiamo in campo per questa giornata rientrano in un percorso che da donna, da mamma e da rappresentante delle Istituzioni ritengo assolutamente fondamentale”. 

“Tante iniziative, simboliche e concrete, per un tema, quello dell’eliminazione della violenza contro le donne, che va costantemente tenuto al centro del dibattito – le parole del Sindaco Paola Garlaschelli -. Proprio pochi giorni fa anche a Voghera abbiamo visto che di rispetto per le donne si parla ma spesso le donne vengono attaccate con metodi che tutti devono condannare”.  Sempre nell’ambito della Rete Interistituzionale Antiviolenza sono state attivate molte iniziative, tra cui quella promossa dall’Associazione C.H.I.A.R.A. che prevede una mostra dal titolo “Punti di Luce” allestita presso Castello Visconteo di Voghera e visitabile dal 20 al 30 novembre tutti i giorni dalle ore 15 alle ore18. Tale mostra vuole mettere in risalto come le donne durante la Shoah abbiano sia vissuto situazioni terribili, spesso aggravate dal genere di appartenenza, ma hanno anche rivelato una grande forza nel reagire alla condizione in cui si trovavano e a fare la differenza nella protezione dei loro affetti e nella lotta agli oppressori. Oltre alla mostra è previsto uno spettacolo di musiche e letture il 20 novembre alle ore 21 presso il circolo “Il Ritrovo” e un tavolo tecnico il 27 novembre alle ore 17 presso il Teatro di Rivanazzano. Sempre nella giornata del 25 novembre alle ore 16, presso la sala Zonca, si svolgerà un convegno dal titolo: “Percorsi di uscita dalla violenza”; che affronterà i temi della violenza di genere da vari punti di vista con un approccio multidisciplinare. Nella giornata del 26 novembre in occasione del mercato cittadino in Piazza Duomo dalle ore 09 alle ore 12, la Questura posizionerà un gazebo informativo nell’ambito della campagna “Questo non è amore”. Resta costante il sostegno all’Associazione C.H.I.A.R.A. di Voghera che gestisce il Centro antiviolenza cittadino attraverso un preziosissimo impegno in risposta alle richieste di aiuto delle donne maltrattate. A tal proposito si ricorda che è sempre attivo h24 il numero di emergenza 1522 al quale ci si può rivolgere in caso di necessità.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteVoghera, uffici cultura via da Palazzo Gallini: l’UDC presenta un’interpellanza
Articolo successivoStradella: “Merito ai bar e ai ristoranti della città, che sono l’anima e il volano del nostro commercio”