VOGHERA – IL 9 SETTEMBRE RIMARRÀ UNA DATA MEMORABILE NELLA STORIA DELLA SCUOLA SECONDARIA PASCOLI.

84

Il 9 settembre rimarrà una data memorabile nella storia della Scuola Secondaria Pascoli. Nella mattinata, infatti, hanno finalmente preso il via i lavori di rifacimento del cortile che porteranno alla realizzazione di due campetti sportivi e di un’area verde destinata alle attività didattiche all’aperto. «Abbiamo lavorato duramente tutta l’estate per raggiungere questo obiettivo», spiega la Dirigente Scolastica Maria Teresa Lopez, «superando con tenacia ostacoli di ogni tipo e interagendo con vari uffici comunali oltre che con la sovrintendenza, trattandosi di un’area sottoposta a vincolo. La scuola ha gestito in prima persona tutte le fasi di un percorso che, con un po’ di amarezza, devo definire davvero in salita, visti i continui rimbalzi da un ufficio all’altro a cui siamo stati costretti, con inevitabili ritardi sulla tabella di marcia. Devo ringraziare in particolare il professor Roberto Marini che in veste di architetto ha elaborato il progetto in piena autonomia e, al mio fianco, si è interfacciato con i vari attori tecnici e istituzionali per ottenere tutti i permessi necessari». Nell’anno del Covid la realizzazione di un’area sportiva per la Pascoli è diventata una priorità inderogabile, se si pensa che per decenni i numerosi alunni del plesso sono stati costretti a trasferirsi in altre palestre cittadine per svolgere attività motoria, il tutto con un grave disagio a livello logistico, organizzativo ed economico (il traporto avveniva infatti su scuolabus). L’intervento sarà realizzato nel cortile situato sul retro dell’edificio e adibito finora a parcheggio per il personale della scuola. «I lavori, affidati alla ditta Tambussi, si concluderanno in tempo record entro la fine di questa settimana: tutto sarà pronto per il 14 settembre, quando suonerà la prima campanella. In fase di avvio si è resa necessaria una serie di operazioni di ripulitura delle zone piantumate (compreso l’abbattimento di un pino pericolante) e la rimozione della ghiaia di copertura dell’area (lo smaltimento della stessa sarà a carico della scuola). Insomma, un intervento oneroso e complesso ma sicuramente necessario e fortemente voluto dall’istituto. Grazie alla presenza di un’area sportiva gli studenti potranno finalmente svolgere attività motorie nell’ambiente della propria scuola; in più – in una zona laterale del cortile, completamente abbandonata negli anni – sarà realizzato uno spazio verde, una sorta di aula “en plein air”, adatta ad accogliere attività di lettura o laboratori nel pieno rispetto della normativa antiCovid. «Per realizzare il progetto», continua la Dirigente, «l’istituto utilizzerà una parte cospicua del finanziamento ministeriale giunto nel mese di giugno; in più parteciperà a un bando regionale per la realizzazione di impianti sportivi e attiverà un crowfunding fra i genitori, che si sono dimostrati entusiasti della proposta e pronti a sostenerla in prima persona.» Atteso a breve, infine, l’ultimo benestare della Giunta Comunale per ricoprire con una pressostruttura uno dei due campetti: entro poche settimane il sogno di una palestra alla Pascoli diventerà una realtà.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT