VOGHERA – IL MOMENTO ATTUALE NON CI HA PERMESSO DI ONORARE LA RICORRENZA DEL 4 NOVEMBRE

79

Questa mattina, in forma necessariamente ristretta causa l’emergenza della pandemia in corso, il Sindaco di Voghera Paola Garlaschelli e il Presidente del Consiglio Daniele Salerno si sono recati presso il Monumento ai Caduti di Via Ricotti e il pronao del Duomo per deporre le corone in onore di chi ha perso la vita nell’ambito delle guerre mondiali.
“Purtroppo il momento attuale non ci ha permesso di onorare la ricorrenza del 4 Novembre nella forma che negli anni abbiamo consolidato con grande coinvolgimento di pubblico, delle Associazioni d’Arma, delle Forze dell’Ordine e la partecipazione degli alunni delle nostre scuole – spiegano il Sindaco Paola Garlaschelli e il Presidente del Consiglio Daniele Salerno – lo abbiamo fatto in silenzio, ricordando che la nostra democrazia nasce dal sacrificio di chi ha dato la vita per l’Italia”.
Alla luce dell’emergenza sanitaria da Covid-19, delle prescrizioni governative in corso, la celebrazione si è svolta in maniera sobria e senza coinvolgimento di pubblico, associazioni e istituti scolastici. Si è proceduto simbolicamente alla deposizione di corone al Monumento ai Caduti di Via Ricotti alla lapide ai Caduti della 1^ Guerra Mondiale presso il pronao del Duomo e ai Caduti del Risorgimento. Durante la cerimonia l’arciprete del Duomo Mons. Gianni Captini ha benedetto le corone e le lapidi poste all’interno
della Collegiata di San Lorenzo. “In silenzio, senza cortei ufficiali resi impossibili dalla pandemia – Daniele Salerno – con il sindaco Paola Garlaschelli, abbiamo onorato con una corona d’alloro chi ha dato la vita in guerra per donarci la democrazia. Oggi stiamo combattendo un’altra guerra, contro un nemico invisibile. Uniti, vinceremo anche questa battaglia.

INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT