VOGHERA – LA PROVINCIA DI PAVIA INTENDE ACQUISTARE UN IMMOBILE DA DESTINARE A SEDE DEL CENTRO PER L’IMPIEGO

169

La Provincia di Pavia intende acquistare un immobile in Voghera (PV) da destinare a sede del Centro per l’Impiego (CPI) di Voghera.
Gli interessati, persone fisiche o giuridiche, possono segnalare la propria disponibilità alla vendita di un bene che abbia le caratteristiche indicate nell’allegato 1; è esclusa la locazione.
Entro il mese di marzo 2021 deve essere soddisfatta l’esigenza di disporre dei nuovi locali nella piena operatività, pertanto saranno valutate unicamente le manifestazioni di interesse relative ad immobili finiti, o la cui costruzione o ristrutturazione sarà conclusa entro il termine indicato.
Le caratteristiche essenziali dell’immobile richiesto sono le seguenti:
• essere di recente costruzione o ristrutturazione;
• essere ubicato in Voghera, in una zona preferibilmente vicina al centro cittadino ma non all’interno per ragioni di maggiore accessibilità, servita da mezzi pubblici di trasporto, in prossimità di aree di parcheggio pubblico;
• avere una superficie lorda di circa 500,00 mq.
• avere una tipologia costruttiva ed una distribuzione degli spazi interni che consenta di accogliere l’utenza e di svolgere attività istituzionali;
• essere facilmente accessibile e privo di barriere architettoniche;
• essere dotato del certificato di agibilità per la destinazione d’uso prevista e, più in generale, essere in regola con tutte le disposizioni di legge vigenti (quali ad esempio in materia di luoghi di lavoro, di conformità impiantistica, antisismica, di prevenzione incendi, di contenimento dei consumi energetici).
PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE
Le proposte di vendita potranno essere inviate tramite PEC o a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento o mediante corrieri privati, entro le ore 12:00 del giorno 30/09/2020, ai seguenti indirizzi:

  • posta elettronica certificata: provincia.pavia@pec.provincia.pv.it
    La PEC dovrà avere il seguente oggetto: “Indagine di mercato per la ricerca di un immobile da destinare a sede degli uffici del Centro per
    l’Impiego di Voghera”.
  • tramite plico: Provincia di Pavia, P.zza Italia 2, 27100 Pavia.
    Il plico dovrà indicare all’esterno la dicitura:
    “Indagine di mercato per la ricerca di un immobile da destinare a sede degli uffici del Centro per l’Impiego di Voghera”.
    La consegna del plico è a rischio esclusivo del mittente ove, per qualsiasi motivo, non giunga a destinazione in tempo utile.
    Sarà possibile consegnare a mano il plico presso la sede centrale della Provincia di Pavia, in Piazza Italia 2, all’Ufficio Protocollo, primo piano, nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
    Il plico dovrà indicare i riferimenti del mittente: identificazione, indirizzo, telefono, e-mail e PEC.
    DOCUMENTI DA INVIARE TRAMITE PEC O PLICO
    a) Domanda di partecipazione (allegato 2), sottoscritta, in cui il proponente dichiara di aver preso visione del presente avviso e di accettarne le condizioni; che quanto necessario per l’adeguamento dell’immobile alle esigenze della Provincia di Pavia verrà realizzato a propria cura e spese; che l’immobile verrà consegnato completamente agibile, funzionante in ogni sua parte e dotato delle certificazioni di cui all’elenco allegato.
    b) Dichiarazione con la quale il proponente attesta l’insussistenza dei motivi di esclusione di cui all’art.80 del D.Lgs. 50/2016, nonché l’assenza di altre condizioni che possano precludere la vendita dell’immobile o comportare il divieto di contrarre con la Pubblica Amministrazione; a tal fine il proponente dovrà dichiarare l’insussistenza di ragioni/provvedimenti che comportino il divieto di contrarre con la Pubblica Amministrazione, l’insussistenza di sentenze definitive o decreti penali di condanna idonei ad incidere sulla moralità dell’offerente, l’insussistenza di posizioni debitorie nei confronti dell’Erario per debiti fiscali e/o previdenziali, l’insussistenza di provvedimenti interdittivi antimafia.
    Il proponente dovrà altresì dichiarare l’esistenza di propri eventuali rapporti contrattuali diretti e/o indiretti con la Provincia di Pavia al fine di valutare la presenza di eventuali situazioni di conflitto di interesse.
    Se l’immobile proposto è di proprietà/usufrutto di più di un soggetto, la dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle situazioni di cui all’art. 80 del D.lgs. 50/2016 dovrà essere resa da tutti i proprietari/usufruttuari/detentori legittimati dell’immobile.
    Nella medesima dichiarazione il proponente dichiarerà di avere la libera disponibilità dell’immobile e l’avvenuto regolare pagamento di tasse ed imposte relative al medesimo.
    c) Visura catastale completa dei grafici planimetrici e di mappa.
    d) Copia del titolo di proprietà.
    e) Relazione asseverata da un tecnico abilitato, sottoscritta anche dal proponente, attestante:
  • che l’immobile è legittimo sotto il profilo urbanistico ed edilizio, come risulta dai titoli edilizi abitativi dettagliatamente elencati e allegati in copia, mediante i quali è stato realizzato originariamente e trasformato nel corso del tempo;
  • l’attuale destinazione urbanistica dell’immobile, anche mediante un certificato di destinazione urbanistica rilasciato dal Comune, e che tale destinazione urbanistica è idonea all’uso pubblico;
  • che la destinazione all’uso ad ufficio pubblico dell’immobile è pienamente compatibile con la sua destinazione urbanistica secondo gli strumenti urbanistici vigenti e, qualora non già posseduta, è ottenibile prima della stipula del contratto;
  • lo stato attuale dell’immobile e la sua potenziale adattabilità alle esigenze della Provincia di Pavia dal punto di vista tecnico;
  • la descrizione degli impianti (ove già completi) e dei materiali di costruzione;
  • che le strutture portanti, specificatamente descritte e illustrate, sono idonee alla destinazione a ufficio pubblico;
  • che la situazione finale offerta dell’immobile, come dagli elaborati grafici da allegare, è conforme alle normative urbanistiche, edilizie, igienico sanitarie, strutturali, impiantistiche, di efficienza energetica, di sicurezza, antincendio e sui luoghi di lavoro oltre al superamento delle barriere architettoniche ed è effettivamente conseguibile dal punto di vista tecnico e normativo;
    f) Dichiarazione di impegno da parte del proponente attestante che:
  • l’immobile è o sarà corredato da tutti gli impianti richiesti;
  • saranno realizzate le suddivisioni interne secondo le esigenze della Provincia di Pavia; l’immobile è o sarà conforme alle normative urbanistiche, edilizie, igienico sanitarie, strutturali, impiantistiche, di efficienza energetica, di sicurezza, antincendio e sui luoghi di lavoro oltre al superamento delle barriere architettoniche.
    g) Elaborati grafici dell’immobile nello stato attuale e secondo l’ipotesi proposta per la sistemazione finale, anche in formato digitale elettronico vettoriale CAD (dwg, dxf, ecc…) consistenti almeno in:
  • planimetrie in scala adeguata dell’immobile/i offerto/i, con indicazione della viabilità esterna, degli accessi, eventuali parcheggi di pertinenza e/o parcheggi pubblici disponibili nelle zone limitrofe;
  • piante, sezioni e prospetti in scala 1:100 o inferiori (1:50 ecc.) con evidenziazione delle strutture portanti, delle dotazioni impiantistiche e delle eventuali pareti mobili e complete, per lo stato finale, della proposta ipotesi di distribuzione interna e ripartizione degli spazi dettagliata con l’indicazione della allocazione delle postazioni di lavoro, delle sale URP, riunioni, ecc…
    h) Documentazione fotografica completa dell’immobile, esterna ed interna, nel suo stato attuale in formato elettronico di immagine (jpg,tiff, ecc…).
    i) Indicazione del prezzo richiesto per la vendita dell’immobile.
    Eventuali chiarimenti tecnici potranno essere richiesti all’indirizzo provincia.pavia@pec.provincia.pv.it; informazioni relative alla presentazione della documentazione potranno essere richieste a Giorgio Aroldi, giorgio.aroldi@provincia.pv.it.
    VALUTAZIONE DELL’OFFERTA
    La Provincia di Pavia selezionerà la proposta più conveniente in base al miglior soddisfacimento delle proprie esigenze di collocazione funzionale degli uffici ed in relazione al prezzo proposto per la vendita.
    Le proposte saranno esaminate da un’apposita Commissione, nominata successivamente alla scadenza del termine di presentazione della documentazione, che valuterà in relazione ai requisiti previsti dal presente avviso.
    La Provincia di Pavia potrà richiedere un sopralluogo presso l’immobile proposto, ovvero potranno essere richiesti chiarimenti o precisazioni e documenti integrativi.
    La Provincia di Pavia potrà procedere anche in presenza di una sola proposta valida, purché congrua e conveniente.
    Nel caso in cui venga accertata la non rispondenza dell’immobile rispetto a quanto dichiarato nella relazione illustrativa della proposta, sarà revocato ogni accordo sopravvenuto ed il proponente dovrà rimborsare tutte le spese sostenute dalla Provincia di Pavia sino alla data di interruzione della trattativa, oltre ad eventuali danni.
    Il presente avviso costituisce una ricerca di mercato, pertanto non vincola in alcun modo la Provincia di Pavia a stipulare un contratto di acquisto; i proponenti non potranno richiedere alcun indennizzo per la mancata stipula del contratto di acquisto, né alcun rimborso per le spese sostenute per la redazione e la presentazione delle proposte e della documentazione.
    La Provincia di Pavia si riserva la facoltà di non selezionare alcuna offerta, recedere dalle trattative senza obbligo di motivazione o in forza di mutate esigenze e/o valutazioni, effettuare uno o più sopralluoghi sugli immobili proposti e richiedere chiarimenti e integrazioni ove necessari, come già indicato.
  • link : https://www.provincia.pv.it/it/notizie/10355-indagine-di-mercato-per-la-ricerca-di-due-immobili-da-destinare-a-sedi-degli-uffici-dei-centri-per-l-impiego-di-pavia-e-di-voghera.html?fbclid=IwAR2Ohf9hRmDOVqafbhk7-YAUtQ6NKIX9jtNdoWII_AfUFgoFB9c34QtAC4E
  • INVIATE I VOSTRI COMUNICATI LE VOSTRE NEWS E LE VOSTRE LETTERE INERENTI ALL’OLTREPÒ A “IL PERIODICO NEWS” , ALL’INDIRIZZO MAIL : COMUNICATI@ILPERIODICONEWS.IT