Voghera – Oltrepò Pavese – BuscoBros Team, i 3 fratelli Buscone alla Sei Giorni Internazionale di Enduro

468

Impossible is nothing. Così recita uno dei più famosi slogan pubblicitari degli ultimi anni. Un messaggio forte, chiaro, potente: nulla è impossibile. Nello sport, nella sua lunghissima appassionante e variopinta storia, questa piccola grande verità ha spesso trovato conferma, ed è il caso dei 3 fratelli Buscone –  Riccardo, Paolo e Francesco – oltrepadani e vogheresi, che parteciperanno alla Sei Giorni Internazionale di Enduro con un loro team, il BuscoBros. L’enduro non è mai stato solo uno sport, ma da sempre regala ai suoi tifosi storie ed aneddoti meravigliosi che lo rendono per certi versi magico e partecipare ad una gara di questa rilevanza è il sogno di tutti gli “enduristi”, perché la Sei Giorni Internazionale di Enduro è storia! Denominata anche “Olimpiade della Moto”, nasce nel 1913 con il nome di International Six Days Reliability Trial su iniziativa della British Cycle and Motorcycle Manufacturers and Traders per premiare l’affidabilità dei mezzi e l’abilità dei piloti.  Inizia nel 2017, in Francia, a Brive La Gaillarde, il sogno di un giovane endurista di Voghera, Paolo Buscone, che oltralpe partecipa alla 92° edizione della International Six Days Enduro. Terminata l’avventura sportiva in terra francese, Paolo ritorna a casa e racconta ai suoi fratelli, Francesco e Riccardo quanto è stata dura e difficile ma nello stesso tempo bella e gratificante la gara. Da lì i 3 fratelli –  di cui 2 gemelli, Paolo e Francesco –  iniziano a lavorare al loro sogno: partecipare ad una Sei Giorni Internazionale di Enduro in un’unica squadra composta da loro 3. Da un sogno nasce il progetto BuscoBros e da quando è stata ufficializzata la notizia – due anni orsono –  che “l’Olimpiade della Moto” si sarebbe disputata nella loro terra, in Oltrepò Pavese, con base a poche centinaia di metri da casa loro, all’aeroporto di Rivanazzano Terme, i 3 fratelli Buscone hanno lavorato senza sosta affinchè il team BuscoBros prendesse forma e vita. Ed è arrivato il momento! Mancano oramai pochi giorni al via del FIM ISDE 2021 in programma in Oltrepò Pavese ed in Val Curone da lunedì 30 agosto a sabato 04 settembre con quartier generale a Rivanazzano Terme e il team BuscoBros schiererà i 3 fratelli. I piloti del BuscoBros questa settimana hanno iniziato a studiare al meglio le prove speciali che li vedranno impegnati durante la gara in sella alle loro performanti Husqvarna. Sono già tantissimi i km percorsi a piedi dai 3 piloti oltrepadani, i quali hanno analizzato i tracciati che si preannunciano impegnativi. «Siamo molto soddisfatti di come stiamo lavorando in questi giorni di pre gara – dichiarano i 3 fratelli – abbiamo analizziamo insieme più volte le prove speciali, sempre con un grande entusiasmo e spirito di squadra e questa è una buona premessa in vista dell’avvio della gara che si presenterà davvero impegnativa. Ci siamo preparati con la massima professionalità e daremo il massimo per ottenere risultati positivi. Lo dobbiamo ai nostri partners pubblicitari, a nostro padre, ai nostri amici e a tutti coloro che ci hanno sostenuto, credendo nel nostro ambizioso progetto, finalmente il sogno di correre noi 3 fratelli insieme, in un unico team la Sei Giorni Internazionale è diventato realtà».   Riccardo, Paolo e Francesco Buscone, 3 fratelli super attivi e affiatati nella vita e nello sport, aspettano partners pubblicitari e ospiti venerdì 27 e sabato 28 agosto alle ore 20.00 presso lo spazio Benessere del Golf & Country di Salice Terme per la presentazione del BuscoBros Team.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteBroni – Antonio Riviezzi scioglie le riserve: ci sarà anche il suo nome fra i candidati sindaco
Articolo successivoOltrepò Pavese – 490mila persone vaccinabili, 121 mila non vaccinati. ATS Pavia: “Vaccinatevi per non rischiare un autunno di contagi”