VOGHERA – PER IL RIENTRO DI TUTTI GLI ALUNNI A SCUOLA, L’ISTITUTO COMPRENSIVO PERTINI AL LAVORO

213

“Tra poco più di un mese i nostri alunni potranno rientrare nelle loro scuole e ritrovare docenti e compagni – afferma Il Dirigente Scolastico Maria Teresa Lopez – Per tutto il periodo estivo, aiutata dallo staff di direzione, ho lavorato al fine di garantire il rientro in presenza per tutti gli alunni: sono stati controllate tutte le aule, predisposti i banchi alla distanza prevista della normativa vigente, posizionata la necessaria segnaletica sui pavimenti e alle pareti.

Per la sezione primavera e per la scuola dell’infanzia sono stati acquistati arredi per creare zone di gioco e per suddividere i bambini in piccoli gruppi, mentre per la scuola primaria sono stati richiesti alcuni interventi di edilizia leggera nel plesso Leonardo da Vinci, per recuperare gli spazi indispensabili a garantire il distanziamento e a permettere agli alunni di continuare a consumare il pasto nella mensa.

Nella scuola secondaria sono stati recuperati spazi inutilizzati ed è stata modificata la destinazione d’uso di alcune aule. Per il plesso Pascoli, in particolare, sono state richieste all’ente locale la sistemazione dei locali dell’ex custode per recuperare due aule e l’autorizzazione alla realizzazione di due campi sportivi nel cortile della scuola. L’intenzione è quella di coprire uno dei campi con una tensostruttura che sarà utilizzata come aula didattica per una classe particolarmente numerosa. In un secondo momento potrà essere utilizzata come palestra, intervento particolarmente importante se si pensa che gli alunni della Pascoli fino ad ora erano obbligati a svolgere le lezioni di educazione motoria presso palestre di altre scuole. Considerando la situazione sanitaria nazionale, la realizzazione di una tensostruttura permetterà il regolare svolgimento di questa disciplina che diversamente verrà svolta in parte in classe, con lezioni teoriche, in parte recandosi a piedi presso la succursale Don Orione.

Preciso che l’intervento sarà interamente sostenuto dalla scuola e che non vi saranno oneri per l’amministrazione comunale, anzi un risparmio considerevole sul trasporto scolastico alle palestre. In tal senso la mia intenzione è di partecipare a un bando regionale con contributi a fondo perduto e di attivare un crowfunding coinvolgendo i genitori dell’Istituto Comprensivo in questo importante progetto.

Rimane solo il parere favorevole della sovrintendenza – conclude la Lopez- essendo il cortile vincolato (nei giorni scorsi è già stato effettuato un sopralluogo da parte dell’architetto Renata Demartini) e il benestare dell’amministrazione comunale che a distanza di alcuni mesi non si è ancora espressa. Visti i tempi ristretti si auspica una celere risposta nel segno di un a fattiva collaborazione con  la Giunta uscente.