VOGHERA: “PICCHE” DALLA REGIONE SUL PROLUNGAMENTO DELLA S13, IL SERVIZIO FERROVIARIO CHE COLLEGA MILANO A PAVIA M5S PUNTA IL DITO CONTRO LA LEGA

95

Regione Lombardia ha bocciato l’ordine del giorno presentato dal consigliere grillino, Simone Verni inerente al finanziamento per il prolungamento, da Pavia  a Voghera, del servizio ferroviario suburbano di Milano.

Sulla questione  è di nuovo scontro tra il consigliere casteggiano Verni e l’onorevole Lucchini che nel mese di giugno aveva annunciato la presentazione  di un emendamento al decreto Rilancio per la richiesta fondi per questo intervento.

Alla luce del “picche” ricevuto dalla Regione, Simone Verni attacca Elena Lucchini accusandola di scarsa trasparenza e di aver ritirato l’emendamento in Parlamento. Immediata la replica della deputata vogherese che dichiara:

«L’emendamento è stato presentato ma purtroppo questo Governo, con la scusa dell’emergenza. va avanti a colpi di fiducia e il Parlamento è stato esautorato. Con il ricorso alla fiducia l’emendamento è decaduto in automatico, mentre in commissione ci è stato chiesto di ridurli».

Una brutta notizia  per i numerosi pendolari e studenti che ogni giorno viaggiano da Voghera e limitrofi per raggiungere il capoluogo Lombardo, la S13 oggi permette collegamenti frequenti e cadenzati da Pavia  a Milano con un treno ogni 30 minuti, dalle 5,30 alle 23.00, lasciando “fuori” Voghera.