VOGHERA – “PROGETTI UTILI ALLA COLLETTIVITÀ”

137

La Giunta Comunale ha approvato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la individuazione di soggetti del terzo settore per “Progetti utili alla collettività” con il coinvolgimento di beneficiari del reddito di cittadinanza. Il Comune di Voghera intende individuare Società Cooperative Sociali, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale, Imprese Sociali, Fondazioni, con sede operativa nel territorio del Comune, disponibili ad avviare “Progetti utili alla collettività” con il coinvolgimento di beneficiari di Reddito di Cittadinanza, la cui titolarità è posta in capo al Comune. La domanda dovrà essere presentata mediante compilazione di apposito modello e delle schede di progetto, allegando la documentazione richiesta: – tramite posta al seguente indirizzo: Comune di Voghera, Ufficio Protocollo, Piazza Duomo n. 1, 27058, Voghera; – tramite e-mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.voghera.pv.it; – tramite pec al seguente indirizzo: protocollo@cert.comune.voghera.pv.it. Per maggiori informazioni: tel. 0383/336480-0383/336403, e-mail: rdc@comune.voghera.pv.it. Ecco il testo dell’avviso pubblico: Il Comune di Voghera, in coerenza con i principi e gli obiettivi espressi dall’Unione Europea in materia di contrasto alla emarginazione ed alla esclusione sociale, in armonia con quanto previsto dall’articolo 4, comma 15, del D. L. 28 gennaio 2019, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 “Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni”, promuove una politica attiva di lotta alla povertà, che prevede la costruzione di una rete stabile di partenariato con tutte le realtà territoriali per favorire l’attivazione e lo sviluppo di progetti utili alla collettività, secondo quanto previsto dall’articolo 118 della Costituzione.
Poiché l’adesione alla iniziativa da parte del mondo del Terzo Settore presente sul territorio è indispensabile al successo dell’azione locale di lotta alla povertà e all’esclusione sociale, il Comune di Voghera intende individuare Società Cooperative Sociali, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale, Imprese Sociali, Fondazioni disponibili ad avviare “progetti
utili alla collettività” con il coinvolgimento di beneficiari di Reddito di Cittadinanza, la cui titolarità è posta in capo al Comune.
Articolo 1 – Finalità – Il presente Avviso Pubblico ha la finalità di individuare Enti del Terzo settore (ETS), di cui all’art. 4
del d. lgs. n. 117/2017 e ss. mm., recante il Codice del Terzo settore, fra cui Società Cooperative Sociali, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di promozione sociale, Imprese sociali e Fondazioni e con sede operativa nel territorio del Comune, interessate a stipulare specifico accordo con il Comune di Voghera per “progetti utili alla collettività” con il coinvolgimento di beneficiari di Reddito di Cittadinanza. La Manifestazione di interesse si pone lo scopo di realizzare progetti che permettano, in conformità di quanto previsto dall’articolo 4, comma 15, del D.L. 28 gennaio 2019, n. 4, convertito dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 di sostenere la definizione e l’attuazione, attraverso attività coordinate mediante il partenariato tra il Comune di Voghera e il Terzo Settore, di progetti ed attività per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.
Articolo 2 – Oggetto – Il Comune di Voghera con il presente Avviso intende effettuare una ricognizione per raccogliere la
disponibilità, da parte di Società Cooperative Sociali, Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione Sociale, Imprese Sociali e Fondazioni, con sede operativa nel Comune, a stipulare accordi per progetti utili alla collettività (PUC) a favore di persone residenti beneficiarie di Reddito di Cittadinanza. Ai fini della presente procedura si rinvia alle “definizioni” contenute nell’art. 1 del DM 22 ottobre 2019, da intendersi parte integrante del presente avviso.
Articolo 3 – Destinatari degli accordi – Saranno destinatarie degli accordi le persone beneficiarie di Reddito di Cittadinanza che
abbiano sottoscritto il Patto per il Lavoro o il Patto per l’Inclusione Sociale. La partecipazione ai progetti deve essere coerente con le competenze professionali del beneficiario e con quelle acquisite in ambito formale, non formale e informale, nonché in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso del colloquio sostenuto presso il centro per l’impiego ovvero
presso i servizi sociali d’ambito. La partecipazione ai progetti è facoltativa per le persone non tenute agli obblighi connessi al Rdc.
Articolo 4 – Termini degli accordi – Gli accordi, secondo lo schema di cui all’allegato 1C), considerano i seguenti aspetti: disponibilità ad accogliere persone beneficiarie di Reddito di Cittadinanza; predisposizione di schede progettuali per le attività programmate, secondo lo schema di cui all’allegato 1B); modalità di svolgimento delle attività; gli impegni del Comune, da una parte, e degli Enti, dall’altra parte; il rimborso di eventuali costi ed oneri per l’attuazione dei progetti le modalità di consultazione, coordinamento e controllo.
Articolo 5 – Requisiti di partecipazione – Possono presentare la domanda di Manifestazione di Interesse: a) gli ETS, quali, le Società Cooperative Sociali, le Organizzazioni di Volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale, le Fondazioni iscritte negli appositi registri da almeno sei mesi e con sede operativa nel territorio del Comune, come definiti dall’art. 4 del CTS, iscritti nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (anche solo “RUNTS”), istituito dal medesimo Codice e fermo restando il regime transitorio di cui all’art. 101 del CTS. Tutti i Soggetti che presentano domanda devono, inoltre, essere in regola relativamente alla posizione assicurativa dei volontari ed alla posizione contributiva ed assistenziale dei dipendenti e collaboratori.
La Manifestazione di interesse non vincola in alcun modo il Comune, avendo la sola finalità di comunicare la disponibilità ad avviare “accordi di collaborazione”. Gli accordi che si instaureranno a seguito di questa procedura avranno durata triennale e,
precisamente, per il triennio 2021/2023.
Articolo 6 – Termini e modalità di presentazione – I Soggetti interessati potranno aderire al presente avviso per Manifestazione di Interesse compilando apposito modulo predisposto dal Comune, reperibile sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.voghera.pv.it.
La domanda, in carta libera, e redatta secondo il modulo di cui all’allegato 1A, dovrà necessariamente contenere la manifestazione di interesse, debitamente sottoscritta, e dovrà riportare, a seconda della tipologia di appartenenza: gli estremi della iscrizione nel Registro delle Organizzazioni di Volontariato e delle Associazioni di Promozione Sociale; gli estremi della iscrizione all’Albo delle Cooperative; gli estremi dell’iscrizione alla Camera di Commercio; l’iscrizione nel RUNTS, laddove esistente; l’indicazione sintetica delle attività svolte in attuazione del proprio Statuto; il riferimento delle polizze contro gli infortuni e la responsabilità civile per i
dipendenti/volontari; le eventuali attività di formazione dei dipendenti/volontari; il numero di persone, segnalate dal Comune, che possono essere ospitate dalla Società Cooperativa/Organizzazione/Associazione/Fondazione/Ente, a seguito di specifico progetto; l’impegno al debito informativo periodico circa l’andamento dei progetti posti in essere; l’impegno a raccordarsi e coordinarsi con i Servizi Sociali del Comune; la presa visione e l’accettazione di tutte le condizioni contenute nell’Avviso di Manifestazione di
Interesse; l’impegno al rispetto integrale delle clausole anticorruzione, per quanto applicabili. La domanda dovrà essere presentata mediante compilazione di apposito modello e della/delle
schede di progetto, allegando la documentazione richiesta: tramite posta al seguente indirizzo: Comune di Voghera, Ufficio Protocollo, Piazza Duomo n. 1, 27058, Voghera; tramite e-mail al seguente indirizzo: protocollo@comune.voghera.pv.it; tramite pec al seguente indirizzo: protocollo@cert.comune.voghera.pv.it.
Le istanze pervenute entro la data del 30.04.2021 saranno esaminate entro trenta giorni dalla presentazione, in applicazione dei principi del procedimento amministrativo, ai sensi della legge n. 41/1990 e ss. mm. A tale ultimo proposito si precisa che si applica la disciplina sul soccorso istruttorio. Le istanze di adesione pervenute successivamente al termine sopra indicato saranno valutate entro il termine di trenta giorni lavorativi dalla loro presentazione, con il conseguente aggiornamento dell’elenco previsto dal successivo articolo 9.
Articolo 7 – Caratteristiche dei progetti utili alla collettività (PUC) I progetti utili alla collettività (PUC) dovranno riguardare attività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. Possono essere, infine, essere indicate ulteriori attività di interesse generale, fra quelle contemplate dall’art. 5 del CTS, purché coerenti con le finalità dell’Amministrazione procedente. L’organizzazione delle attività non dovrà essere strettamente legata alla ordinarietà, bensì alla individuazione di uno specifico obiettivo da raggiungere in un intervallo di tempo definito, attraverso la messa in campo di risorse umane e finanziarie. Il progetto può riguardare sia una nuova attività sia il potenziamento di un’attività esistente. Considerate la natura dei progetti e le caratteristiche delle persone coinvolte, che non sempre sono in grado di esprimere specifiche competenze professionali, le attività progettate con i Soggetti di Terzo Settore non devono prevedere il coinvolgimento in lavori/opere pubbliche né le persone coinvolte possono svolgere mansioni in sostituzione di personale dipendente dall’Ente o dal Soggetto del privato sociale.
Articolo 8 – Motivi di esclusione Le domande di adesione al presente Avviso Pubblico saranno automaticamente escluse nel caso in
cui:
 non siano sottoscritte dal legale rappresentante dell’ente proponente;
 siano redatte in maniera incompleta, tale da non individuarne il contenuto e non operando la
disciplina sul soccorso istruttorio;
 siano carenti dei requisiti di partecipazione previsti, che devono essere posseduti alla data di
presentazione della domanda di partecipazione;
 si rilevino elementi non veritieri a seguito di successivo controllo;
 manchi anche di uno solo degli allegati previsti, in quanto ritenuti parte integrante del
presente Avviso ed essenziali per la formulazione di una manifestazione di interesse seria e
consapevole.
Articolo 9 – Elenco Soggetti aderenti – Al termine della valutazione delle adesioni pervenute, sarà predisposto un elenco, in cui saranno inseriti gli ETS, che hanno presentato istanza e non siano stati motivatamente esclusi, e con le quali si stipulerà apposito accordo, con il “catalogo” dei progetti presentati. L’elenco dei Soggetti aderenti ed il “Catalogo dei progetti” sarà costantemente aggiornato sulla base di nuove manifestazioni di interesse ovvero di presentazione di nuovi progetti. L’elenco sarà approvato con determinazione del Dirigente/Responsabile del Settore competente.
Articolo 10 – Tutela della Privacy – I dati personali (anche giudiziari ai sensi art. 10 del Regolamento UE 679/16) verranno trattati
esclusivamente per la seguente finalità: Individuazione di Soggetti DI Terzo Settore per “Progetti utili alla Collettività ai sensi dell’articolo 4, comma 15, del D.L. 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26 che ne rappresenta la base giuridica del trattamento. Il trattamento dei dati da parte dei titolari del trattamento avverrà attraverso procedure informatiche o comunque mezzi telematici o supporti cartacei nel rispetto delle adeguate misure tecniche ed
organizzative di sicurezza del trattamento previste dalla normativa del Regolamento UE 679/16 (art. 32). La natura del conferimento dei dati previsti non è facoltativa bensì obbligatoria. Si precisa che un eventuale rifiuto al conferimento dei dati comporta l’impossibilità di dare seguito alla procedura. L’interessato potrà far valere i propri diritti previsti dagli articoli da 15 a 21 del Regolamento UE 679/16 (diritto di accesso, diritto di rettifica, diritto di cancellazione, diritto di limitazione di trattamento, obbligo di notifica in caso di rettifica o cancellazione o limitazione del trattamento, diritto alla portabilità dei dati, diritto di opposizione). Il Titolare del trattamento dei dati si è avvalso della designazione di un Responsabile per la Protezione dei Dati (R.P.D.) come da art. 37, par. 2 del RGPD. Responsabile della Protezione dei Dati del Comune di Voghera, Dott.ssa Simona Persi, dati di contatto: e-mail: dpo@comune.voghera.pv.it.
Articolo 11 – Impegni dei soggetti aderenti – I soggetti aderenti, con la partecipazione alla procedura indetta con il presente Avviso, si impegnano ad adempiere a quanto previsto negli atti della procedura ad evidenza pubblica e, in particolare, dallo schema di “accordo di collaborazione”. Il Comune, in relazione all’esecuzione dell’attività di progetto di cui detiene la titolarità, per quanto
riguarda gli ETS, svolge la propria attività di verifica e di controllo ai sensi degli articoli 92 e 93 del CTS.
Articolo 12 – Informazioni
Il presente Avviso è reperibile sul sito internet del Comune di Voghera. Per informazioni: tel. 0383/336480-0383/336403 – e-mail: rdc@comune.voghera.pv.it

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE “BERE IL TERRITORIO”
Articolo successivoSTRADELLA – SERVONO 20MILA EURO PER SISTEMARE VIA FOSSA