VOGHERA – SENSIBILIZZARE TUTTI I POSSESSORI DI ANIMALI AFFINCHÈ RACCOLGANO LE DEIEZIONI DEI LORO CANI

68

“Usami – Non abbandonare i rifiuti per strada” – “è colpa tua! Se lui sporca” . Sono questi gli slogan della campagna di comunicazione che ha coinvolto per la prima volta la nuova gouvernance di Asm e il suo azionista di maggioranza, il Comune di Voghera. Due i progetti illustrati nella conferenza stampa di questa mattina nella sede di via Pozzoni: sensibilizzare i cittadini sul corretto conferimento dei rifiuti, soprattutto coloro che non sono ancora in possesso della card per aprire i cassonetti stradali e sensibilizzare tutti i possessori di animali affinchè raccolgano le deiezioni dei loro cani. “ Arrivare alla cultura del pulito, perché la Città è la nostra casa”. Con queste parole il neo eletto direttore generale – Maurizio Cuzzoli – illustra il focus di questa campagna di comunicazione. “La nostra è una campagna di comunicazione informativa che vuole sensibilizzare i Cittadini che non sono ancora in possesso della card a ritirarla ed utilizzarla. Si tratta solo, va chiarito, del metodo di utilizzo dei cassonetti stradali, che consente una corretta differenziazione dei rifiuti e , nel contempo, il mantenimento della pulizia cittadina. Non comporta, invece, nessun aumento della tassa dei rifiuti e nessun potenziale controllo dell’utente. è solo il modo giusto di conferire i rifiuti, evitando di abbandonarli per strada” . Disservizi continui e sistematici e una raccolta differenziata che è ferma al 60%, è un risultato che non soddisfa pienamente l’azienda che nel progetto ha investito un’ingente quantità di risorse economiche ed organizzative. Il presidente Sergio Bariani evidenzia come il progetto di raccolta differenziata avviata da Asm abbia si portato a risultati apprezzabili ma “serve il contributo concreto di tutti affinchè sia realizzato con totale successo. E il successo di questo progetto coincide anche con l’immagine di una Città migliore e più accogliente. Stesso discorso valer per la pulizia delle deiezioni canine, che deve partire dal senso civico dei padroni degli animali”. l tavolo presente la sindaca Paola Garlaschelli e l’assessore all’Ecologia Wiliam Tura.

Articolo precedenteOLTREPÒ PAVESE – MARCO PATERNOSTER ALLA GUIDA DI ASST PAVIA
Articolo successivoVILLANI : “BENE L’HUB DI BRONI: ORA SI PROSEGUA PER LE ALTRE ZONE DEL PAVESE”