Voghera: stanziati 150mila di contributi, “Supporto concreto per tanti commercianti in grave sofferenza”

22

E’ stato approvato dalla Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore al Commercio e Attività Produttive del comune di Voghera Maria Cristina Malvicini, il bando “Un aiuto per Voghera 2021”, misura a sostegno delle attività economiche operanti nei settori della somministrazione, del commercio al dettaglio, dell’artigianato e dei servizi, presenti sul territorio vogherese.  
“Si tratta di un provvedimento in risposta alla sofferenza del settore dovuto all’emergenza sanitaria Covid – spiega l’Assessore Malvicini – e alla durissima prova a cui saranno sottoposte per il regolare recupero delle attività. Cerchiamo in questo modo di poter dare un sostegno concreto a chi è parte integrante del nostro tessuto economico, alle attività economiche della nostra città che non hanno mai sofferto così come in questi lunghi mesi e che rappresentano un valore fondamentale per la nostra città in termini di lavoro, vitalità e vivibilità. A giorni – conclude l’Assessore Malvicini – sarà deliberato anche un ulteriore contributo in favore di quegli esercizi commerciali che hanno subito una riduzione del fatturato a causa dei lavori di riqualificazione del Ponte Rosso”. La dotazione prevista è di € 150.000,00 e i contributi, a fondo perduto una tantum, cumulabili con ogni altra forma di sovvenzione o contributo e senza vincolo di rendicontazione delle spese, verranno erogati nella misura massima di € 1.000,00 ciascuno alle attività che hanno avuto una diminuzione del fatturato nel periodo 01/01/2021 al 31/10/2021 almeno pari al 30% rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019. Il bando sarà reperibile sull’ Albo pretorio a partire mercoledì 24 novembre e il termine ultimo per la presentazione delle domande nelle modalità indicate sarà il 31.12.2021.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteRally: il racconto di Mario Perduca, un Buscone alla Nuvolari
Articolo successivoBroni: Giornata dell’Albero, messa a dimora una nuova pianta davanti al Liceo