Voghera, uffici cultura via da Palazzo Gallini: l’UDC presenta un’interpellanza

32

I consiglieri comunali dell’Unione Di Centro Nicola Affronti, Elisa Piombini ed Antonio Califano, interrogano il Sindaco al fine di conoscere le motivazioni per le quali il Comune  abbia deciso di trasferire gli uffici della Cultura dalla casa-museo di Palazzo Gallini.  Di seguito il testo dell’interpellanza: “Giova ricordare che la precedente Amministrazione, al fine di non sperperare denaro pubblico e  contenere i costi di gestione della casa museo che aveva restituito alla città, al fine di tenerlo aperto  e fruibile al pubblico vi aveva insediato dapprima l’ufficio cultura e da ultimo vi aveva trasferito  l’archivio storico proprio per utilizzare appieno l’edificio e farne un polo culturale cittadino aperto  al pubblico. Considerato che l’amministrazione in carica con determina del responsabile manutenzione  fabbricati n°907/2020 del 17/11/2020 ha stabilito di stanziare ed ha speso € 2.275,30 (Euro  DuemilaDuecentoSettantaCinque/30) per effettuare lavori di tinteggiatura e successivamente  assegnare i locali ex URP a uffici di rappresentanza dell’amministrazione comunale (di fatto utilizzati,  pare, per poche decine di minuti a settimana dal vice sindaco). Si rileva altresì che tale suddetta  determina 907/2020 era, tra l’altro, assunta in conflitto con una deliberazione di Giunta Comunale,  la n°18 del 30 Gennaio 2019 che assegnava i locali ex URP all’archivio storico, che non ci risulta  essere stata superata da una successiva deliberazione di Giunta Comunale. Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri comunali del gruppo UDC chiedono al Sindaco ed  all’assessore competente:  di illustrarci le ragioni organizzative, finanziarie e gestionali alla base di questo trasferimento, che costringerà a vedere chiusa la casa museo al pubblico per mancanza del personale che è stato  trasferito, oltre al fatto che tale decisione comporterà comunque il mantenimento dei costi di gestione del palazzo anche se privo di uffici e personale. Si richiede che la presente interpellanza venga inserita all’ODG del prossimo consiglio comunale”.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteBroni: un dicembre ricco di eventi per famiglie e bambini
Articolo successivoVoghera, giornata internazionale contro la violenza sulle donne: le iniziative del Comune