Zavattarello – “Yac in tour”

88

Sabato 9 ottobre (dalle ore 10.00 alle ore 16.00) al Castello Dal Verme di Zavattarello parte “Yac in tour”, campagna informativa dell’associazione Yac Italia onlus (membro di “Europa Donna Italia” fondata dal Professore Umberto Veronesi) che si occupa di prevenzione e sensibilizzazione contro il cancro al seno. L’evento rientra tra le varie iniziative che si svolgono in tutta Italia e nel mondo nel mese di ottobre, dedicato alla prevenzione e informazione contro il cancro al seno. La Yac Italia opera a livello nazionale a sostegno della prevenzione per le donne sotto i 45 anni, fuori dagli screening mammografici, 55.000 donne italiane ogni anno si ammalano di cancro al seno, il 40% è under 45. La moderatrice dell’intero evento sarà Anna De Blasi, presidente Yac Italia, interverranno le scienziate pavesi del dipartimento di chimica molecolare: la professoressa Livia Visai e la dottoressa Nora Bloise che ci parleranno della loro ricerca “Tumore al seno metastatico sconfiggerlo con le Nano Sfere d’oro intelligenti” parte del ricavato della giornata andrà proprio a favore di questa importante ricerca. L’evento avrà una connotazione sia scientifica che culturale:
fotografia, scrittura, lettura, musica e recitazione, quali corroboranti dell’anima e per tanto di grande valore terapeutico, durante e post malattia. Una giornata ricca di emozione, il regista, attore e produttore Giuseppe di Giorgio per l’occasione interpreterà alcuni passi del libro “La donna che sfiorava lo zafferano”, ambientato in parte presso il Castello di Zavattarello. Dopo il light lunch, il libro, scritto da Roberto Montagna e Katiuscia Girgenti, verrà presentato dalla giornalista Daniela Scherrer. Interverranno il produttore
cinematografico Alessandro Verdecchi e la regista Luisa Porrino. Parte dei proventi del libro saranno devoluti alla ricerca.
Nel giardino del Castello sarà allestita un’anticipazione della mostra “Ferite, ma vincenti”, di Anna De Blasi e del fotografo Mattia Calvo, a cura della professoressa e artista Ada Eva Verbena che porterà in scena una sua performance, emozionante ed esplicativa del messaggio della mostra fotografica. Al termine della giornata le musiciste Marta Taddei, violino, e Rachele Rebaudengo, violoncello, si esibiranno dal vivo. “un grazie dal profondo del cuore a tutti gli sponsor che hanno permesso la realizzazione
dell’evento, agli amici e alle amiche giunti anche da altre regioni per supportare Yac Italia e grazie all’Amministrazione comunale di Zavattarello. Grazie alle modelle della mostra fotografica e al loro coraggio nel mostrare con fierezza le loro cicatrici. Per l’occasione verrà attivata l’app Localistic www.borgozavattarello.it per dare ai commercianti e liberi professionisti un marketplace locale ed
un proprio sito di commercio elettronico, un’idea di Alessandro Terranegra” La giornata è a scopo benefico, si svolgerà in parte all’interno della struttura e in parte all’esterno, l’ingresso ad offerta è solo su prenotazione e sarà richiesto il green pass.

NOTA – QUESTO TESTO È STATO PUBBLICATO INTEGRALMENTE COME CONTRIBUTO ESTERNO. QUESTO CONTENUTO NON È PERTANTO UN ARTICOLO PRODOTTO DALLA REDAZIONE DE: “IL PERIODICO OLTREPÒ” I COMUNICATI STAMPA NON RIFLETTONO NECESSARIAMENTE LE IDEE DELLA REDAZIONE DE “IL PERIODICO OLTREPÒ”, PERTANTO NON CE NE ASSUMIAMO LA RESPONSABILITÀ.

Articolo precedenteUn successo la prima edizione di “Oltrepò – Terra di Pinot Nero: un territorio, un vitigno, due eccellenze”
Articolo successivoVoghera punta sulla mobilità sostenibile e pulita